/ Attualità

Attualità | 22 novembre 2023, 13:33

Florio: “Per la pace in Medio Oriente serve il riconoscimento di Israele”

L'ex europarlamentare, già sindaco di Asti, si è appellato al ministro Tajani affinché solleciti le diplomazie internazionali in tal senso

Un'immagine di Florio scattata durante la Giornata della Memoria 2022 (ph. Merfephoto - Efrem Zanchettin)

Un'immagine di Florio scattata durante la Giornata della Memoria 2022 (ph. Merfephoto - Efrem Zanchettin)

L’ex europarlamentare Luigi Florio, attualmente presidente dell’Associazione Italia Israele di Asti, ha lanciato un appello al ministro degli Esteri Antonio Tajani per sollecitare la diplomazia internazionale a chiedere il riconoscimento di Israele da parte di Hamas e dei Paesi che negano il suo diritto di esistere.

Florio ha sottolineato di ritenere questa è l’unica proposta in grado di risolvere il conflitto mediorientale, che si trascina da decenni tra attacchi terroristici, guerre e ostaggi.

Florio ha anche ricordato il 25° anniversario dello storico incontro di pace che promosse ad Asti nel 1998, quando era sindaco, tra l’ambasciatore di Israele Yehuda Millo e l’incaricato diplomatico dell’OLP in Italia Nemer Hammad. In quell’occasione, i due rappresentanti si scambiarono messaggi di pace e collaborazione e parteciparono ad un “pranzo della pace” cucinato da cuochi ebrei, islamici e cristiani.

Florio ha criticato l’inerzia della comunità internazionale e del presidente dell’ONU, sostenendo che non hanno avanzato alcuna proposta concreta per porre fine alle ostilità e alla violenza. Ha anche annunciato che a dicembre parteciperà a Roma a un incontro con familiari di cittadini israeliani rapiti o uccisi da Hamas durante l’attacco terroristico del 7 ottobre scorso.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium