/ Politica

Politica | 23 novembre 2023, 08:51

Rasero: "Necessario un deciso passo avanti del Governo per superare le criticità della Legge Delrio"

Lo ha affermato, in veste di presidente della Provincia di Asti, a margine di una riunione operativa dell'UPI (Unione Province d'Italia)

Rasero: "Necessario un deciso passo avanti del Governo per superare le criticità della Legge Delrio"

il presidente della Provincia e sindaco della Città di Asti, Maurizio Rasero, ha partecipato a un incontro di notevole importanza presso la sede regionale dell'ANCI. L'incontro ha coinvolto il presidente dell'UPI (Unione Province d'Italia) Piemonte, Enrico Bussalino, insieme al presidente dell’UPI Nazionale, Michele de Pascale, e al direttore generale dell’UPI, Piero Antonelli. Erano presenti anche i presidenti di Provincia, i direttori e i segretari provinciali provenienti da diverse zone del Piemonte.

L'obiettivo principale della riunione è stato affrontare le criticità emerse all'interno della Legge di Bilancio e discutere del Testo Unificato che mira a superare la Legge n. 56/2014, comunemente conosciuta come "Legge Delrio". In particolare, si è trattato di argomenti di vitale importanza per le Province, evidenziati anche in precedenti comunicati come quello riportato sul sito www.provinceditalia.it riguardante la posizione delle Province in merito alla Legge di Bilancio e il Testo Unificato che mira a superare la "Legge Delrio" consultabile su www.upitoscana.it.

Al termine dell'incontro, Rasero ha affermato che "Gli incontri dell’UPI rappresentano un'opportunità strategica per costruire un futuro in cui le Province ritornino a essere protagoniste. Le proposte progettuali sono chiare e condivise. Ora è necessario un deciso passo in avanti da parte di Roma per implementare una riforma attesa dagli Amministratori locali e dai cittadini da quasi un decennio. La Legge Delrio ha ridimensionato negativamente il ruolo degli enti intermedi, come le Province, lasciandoli a gestire funzioni essenziali per la comunità, ma con risorse gravemente insufficienti".

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium