/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2023, 11:15

Deliberato in Giunta il nuovo impianto di videosorveglianza del quartiere San Fedele [MAPPA]

Avrà un costo di 33 mila: previste cinque postazioni. Giacomini: "Impegno preso e rispettato"

Deliberato in Giunta il nuovo impianto di videosorveglianza del quartiere San Fedele [MAPPA]

La Giunta comunale ha recentemente deliberato l'installazione di un nuovo impianto di videosorveglianza di videosorveglianza nel quartiere San Fedele, misura già da tempo richiesta dai residenti della zona e dal comitato di quartiere.

Nello specifico si tratta di 2 telecamere OCR e  8 telecamere bullet per un valore di circa 10.755 euro. Gli impianti sorgeranno in via Ticino, via Trilussa, via Sesia, via Badalin e via degli Spalti

Il costo complessivo per la realizzazione dell’infrastruttura è di circa 33mila euro. L'impianto, secondo cronoprogramma, dovrà essere attivo e certificato entro 90 giorni. "Ma contiamo di finire prima" assicura l'assessore Giacomini. 

"All'interno dell’ampliamento del sistema comunale di videosorveglianza per il contrasto alla microcriminalità- si legge nella delibera - la citta di Asti  ritiene necessario procedere con l’installazione di alcune TLC – sia di contesto che di lettura targhe – nel quartiere di San Fedele. Il relativo studio di fattibilità è stato presentato in Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica e a stretto giro la Questura di Asti ha trasmesso alcune osservazioni per posizionare una telecamera di contesto del lotto previsto". 

GIACOMINI: "UN IMPEGNO PRESO E RISPETTATO"

Soddisfazione è stata espressa dall'Assessore alla Sicurezza Luigi Giacomini: "Era un impegno richiesto dai residenti e sui cui ho dato la mia parola. Anzi, invece delle due richieste, sono riuscito a portarne cinque. Sono telecamere di ultima generazione che diventeranno un valido aiuto per il controllo del quartiere, sia per i roghi di auto segnalati in passato sia- soprattutto in via Ticino- per controllare le corse di auto a forte velocità". 

L'assessore torna anche sui recenti sviluppi in materia di sicurezza: "Spesso in Consiglio comunale si è al centro di polemiche sterili, come se tutto dipendesse dall'assessore: non posso di certo mettermi il costume da Superman e andare a sedare le risse. Stiamo procedendo con la progettazione di altri impianti di videosorveglianza, così come su controllo di vicinato. Presto andrà a bando anche il Movicentro, per tornare ad occupare i locali"

Il PROGETTO ESECUTIVO

Alessandro Franco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium