/ Politica

Politica | 02 febbraio 2024, 09:07

Protesta dei trattori: grazie all’intervento dell’On. Gianna Gancia due giovani imprenditori agricoli di Cuneo, sono stati ascoltati dalla Presidente del Parlamento Europeo

“Sacrosanto aprire le porte del Parlamento Europeo affinché gli imprenditori agricoli portino le loro istanze”, ha dichiarato l’On. Gancia in merito all’incontro, auspicando un cambio di passo dell’Europa sulle politiche agricole.

Protesta dei trattori: grazie all’intervento dell’On. Gianna Gancia due giovani imprenditori agricoli di Cuneo, sono stati ascoltati dalla Presidente del Parlamento Europeo

Due giovani imprenditori agricoli della Provincia di Cuneo, Mattia Marengo e Maurizio Oggero, sono stati accolti all’interno del Parlamento Europeo a Bruxelles grazie all’intervento dell’On. Gianna Gancia, dove hanno potuto confrontarsi direttamente con la Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola

Siamo grati all’On. Gancia che ci ha permesso di entrare nel Parlamento Europeo e di incontrare la Presidente del Parlamento, alla quale abbiamo potuto esporre quali sono le nostre ragioni - ha dichiarato Maurizio Oggero -. Ci siamo dissociati dalle violenze che ci sono state davanti al Parlamento, ma abbiamo spiegato che abbiamo bisogno di una modifica alle recenti normative relative alla Pac e al Green deal. Si è dimostrata attenta alle nostre richieste e, nei prossimi mesi, speriamo che il Parlamento intervenga per migliorare la nostra situazione”.

Un altro punto molto importante è l’importazione di prodotti extra UE che ci fanno una concorrenza sleale -, ha aggiunto Mattia Marengo, precisando che - non consideriamo salutari per la cittadinanza, né rispettosi della nostra cultura e delle nostre tradizioni la carne sintetica e tutti i cibi sintetici”. 

“Sacrosanto aprire le porte del Parlamento Europeo, affinché gli imprenditori agricoli portino le loro istanze”, ha commentato in conclusione l’Europarlamentare Gianna Gancia.

L.A.


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium