/ Eventi

Eventi | 17 aprile 2024, 10:40

"Cinema che ambiente": ritornano gli E-venti di primavera del Comune di Asti

Il cartellone è rivolto alle scuole dell'infanzia e primarie di Asti per sensibilizzare sulla tutela dell'ambiente

"Cinema che ambiente": ritornano gli E-venti di primavera del Comune di Asti

Anche quest’anno, il Servizio Istruzione e Servizi Educativi della Città di Asti, propone gli gli “E-venti di primavera”, con un cartellone di iniziative rivolto alle scuole dell’infanzie e primarie della Città di Asti e, anche quest’anno, ripropone il tema della salvaguardia del territorio, con particolare riguardo ai temi della tutela dell’ambiente, del rapporto tra uomo e natura e dei delicati equilibri che governano il pianeta.

La  prima delle tre date di “Cinema che Ambiente”, ha proposto “Blue e Fippy”, cartone dedicato alle classi 1^ e 2^ delle scuole primarie, una favola che insegna ai bambini l’importanza dell’amicizia, del lavoro di squadra e il rispetto dell’ecosistema marino. Sala Pastrone gremita di studenti e insegnanti che sono stati coinvolti, dopo la visione del film, in un dibattito sull’importanza del riciclo delle plastiche che sono tra le maggiori cause dell’inquinamento dei mari.

La rassegna di “Cinema che ambiente” proseguirà per altri due appuntamenti nel mese aprile, dove si parlerà di protezione delle foreste, di difesa dell’ambiente, di diversità  e del difficile rapporto tra uomo e natura.

L'Associazione “Altrasti”, che da anni collabora con “Cinema ..che ambiente”, mette a disposizione le proprie maschere. All’interno di “E-venti di Primavera” proseguono anche altre progettualità già partite nelle settimane precedenti, come la “Mostra sottosopra: una collana dalla parte dei bambini e delle bambine”- nata dalla collaborazione e dal lavoro di rete tra la Biblioteca Astense “G.Faletti”, l’Associazione Genitorinsieme Odv e il Liceo Monti di Asti.


 

 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium