/ Attualità

Attualità | 24 aprile 2024, 15:10

Due auto sequestrate dalle guardia di finanza, donate alla Croce rossa di Asti

I due mezzi andranno ad arricchire la flotta dell’associazione

Due auto sequestrate dalle guardia di finanza, donate alla Croce rossa di Asti

Due macchine sequestrate dalla guardia di finanza sono state donate questa mattina alla Croce rosa.

La consegna è avvenuta alla caserma “Fin. Aldo Zappa M.B.V.M.” di via Secondo Arò.

I veicoli, una Mercedes – Benz, Modello CLA 220 CDI 4Matic, sottoposta a confisca, all’esito delle   indagini condotte dal Nucleo di Polizia economico finanziaria nell’ambito di un procedimento   penale per reati in materia di sostanze stupefacenti ed una Jaguar F-PACE, frutto di proventi da attività illecite in campo fiscale e fallimentare, soggetta a sequestro preventivo disposto dal   Tribunale di Asti nell’ambito di altro procedimento penale, sono stati assegnati con provvedimenti

del GIP presso il Tribunale alla Croce Rossa Italiana di Asti per le benemerite attività d’istituto.

All’incontro di consegna sono intervenuti il Col. t. ISSMI Antonio G. Garaglio, comandante p rovinciale delle fiamme gialle astigiane ed il dottor Stefano Robino presidente del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana.

Soddisfazione è stata manifestata da quest’ultimo per l’attenzione che la Guardia di Finanza ha voluto rivolgere alle attività della Croce Rossa, attraverso le attività istruttorie attuate sotto la guida dell’Autorità Giudiziaria astigiana, che hanno permesso l’assegnazione all’Ente morale dei due mezzi, che andranno ad arricchire la flotta dell’associazione e permetteranno di rispondere ancora di più e meglio a quelle che sono le necessità dei territori interessati da maggiori criticità ed emergenze sociali e sanitarie.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium