/ Scuola

Scuola | 16 maggio 2024, 17:10

La Voce delle scuole... il CPIA si trasforma in un "museo dei beni immateriali"

Questa e molte altre notizie relative gli Istituti astigiani nel nuovo appuntamento con la nostra rubrica

La Voce delle scuole... il CPIA  si trasforma in un "museo dei beni immateriali"

In occasione della Notte Europea dei Musei, sabato 18 maggio, dalle 20.30 alle 23.30, il CPIA1 , l' Istituto Statale di Istruzione per Adulti, ad Asti, in piazza Leonardo da Vinci, si trasforma ,per alcune ore , in "museo di beni immateriali" con una mostra etno-fotografica e momenti di ritualità in una piccola proprietà agricola monferrina agli inizi del Novecento. Il CPIA, un istituto che ha come valore aggiunto "l'accoglienza", ha realizzato un progetto sulla "Ligera", una figura ormai scomparsa, perfettamente inserita nel mondo contadino locale, però con una percezione popolare giuntaci errata, nata durante l'epoca fascista e poi affermatasi dopo il secondo dopoguerra, con il processo di industrializzazione. 

La "Ligera" non era colui che non aveva voglia di lavorare, ma un cantastorie girovago, che girava "leggero", con un fagotto, con la ghironda, poi sostituita dalla fisarmonica e con il "sanet", il bicchiere smaltato, sempre legato con una corda ad un passante dei pantaloni. Nella nostra cultura era elemento di prestigio ospitare stagionalmente "una Ligera fissa" ed il suo arrivo spesso si trasformava in un rituale che era diverso a seconda dei proprietari e della Ligera "fissa". 

La mostra, attraverso 50 fotografie , accompagnate dall' esposizione di alcuni oggetti autentici , da momenti musicali e rituali, racconta la vita di una "Ligera fissa" e della famiglia patriarcale che la ospita, durante le quattro stagioni e la quotidianità (la recita del rosario, la martellatura del ferro, il bucato, i giochi dei bambini, la festa del Patrono...). Il progetto "Ligera" curato dagli studenti dei corsi di Antropologia e Fotografia , è patrocinato dal CPIA, dal Comune di Cerro Tanaro, dalla Pro Loco di Castello di Annone, dall'ISRAT, dalla Cotrel srl, da Asti Global Insurance e da Lavecchiapmt.

Tre studentesse del Liceo Classico “Alfieri” vincitrici del concorso “Diventiamo Cittadini Europei”

Il Liceo Classico “Vittorio Alfieri” di Asti, scuola ambasciatrice del Parlamento Europeo, conferma la lunga tradizione di vittorie nel concorso “Diventiamo Cittadini Europei”, bandito dalla Consulta Europea del Consiglio Regionale del Piemonte.

Quest’anno ben tre studentesse sono risultate fra i 30 vincitori delle scuole superiori piemontesi: Lucia Macagno della classe 5A, Rebecca Nicolae della classe 4A e Sybilla Squillari della classe 3C.

Per raggiungere il prestigioso traguardo, le studentesse hanno assistito, con i compagni del corso Giuridico-Economico del Liceo Classico tenuto dal Prof. Andrea Bertelli, alla lezione del Prof. Stefano Montaldo dell'Istituto Universitario di Studi Europei (IUSE) e hanno redatto un elaborato sul tema delle iniziative sulle ricadute dell’operato dell’Unione europea a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina.

Grazie alla vittoria nel concorso, le tre studentesse si sono recate per quattro giorni in viaggio premio a Strasburgo, accompagnate dalla Prof.ssa Antonietta Galanzino, e hanno potuto visitare le sedi degli organi dell’Unione Europea, assistendo ad una seduta del Parlamento Europeo e calandosi attraverso giochi di ruolo nelle dinamiche su cui si basano la sua organizzazione e funzionamento.

Tutti i vincitori del concorso hanno poi ricevuto dal Presidente del Consiglio Regionale Stefano Allasia l’attestazione il 9 maggio 2024, giorno della Festa dell’Europa, nell’ambito di una cerimonia tenutasi nella prestigiosa sede dell’Arena Piemonte del Salone del Libro.

La Dirigente Maria Stella Perrone, complimentandosi con le vincitrici del concorso, sottolinea come l’Istituto “Vittorio Alfieri” sia da anni impegnato nell’approfondimento delle tematiche europee, in modo particolare nell’anno che porta alle elezioni del Parlamento Europeo.

Campionati di scacchi

Si sono tenuti dal 12 al 15 maggio a Montesilvano Terme i campionati studenteschi nazionali di scacchi: l',istituto Monti, supportato da Federico Venturino del circolo scacchistico Astigiano e da Elisa Cocchi Elisa, mamma della scacchista Andreetta Sofia Andreetta ha preparato ben tre squadre

Allievi femminile

Andreetta Sofia capitano (classificata quarta come scacchista a livello nazionale )

Andreetta Veronica

Marconi Gaia

Riccio Martina

Quest'ultima, vincitrice nazionale del premio scacchiera, avendo vinto 7 partite su 7 mentre tutta la squadra ha avuto un ottimo piazzamento al 7 posto su ben 32 squadre.

La squadra Juniores femminile composta da

Sillano Elisa (capitano)

Riccio serena

Pafundi Chiara

Meneghin Lara

Ha raggiunto invece la quattordicesima posizione

La squadra Juoniores maschile composta da

Messina Alessandro

Salasso Stefano

Ceschini Francesco

Aceto Gabriele

Un ringraziamento particolare a chi ha permesso questa trasferta: la concessionaria Tiesse Suzuki, l associazione le nazionale Finanzieri, l' associazione Raimbow Planet, Ras Pampirio Assicurazioni.

Le allieve di Art Volley del Liceo Artistico di Asti trionfano al campionato regionale

 Le talentuose giovani atlete della squadra ArtVolley del Liceo Artistico di Asti hanno dimostrato il loro valore sul campo, conquistando il primo posto al Campionato Provinciale Studentesco svoltosi ad Asti e qualificandosi così per il Campionato Regionale, tenutosi ad Alba lo scorso 10 maggio 2024. Dopo cinque partite emozionanti, le ragazze si sono guadagnate il primo posto nella fase eliminatoria, garantendosi un posto nelle finali regionali. Con determinazione e spirito di squadra, hanno affrontato la fase finale con impegno e passione, conquistando un meritato secondo posto.

Il successo di questa squadra non sarebbe stato possibile senza l'instancabile lavoro del loro coach, la professoressa Iolanda Rega, che le ha guidate con competenza e dedizione nelle fasi preparatorie, supportando e incoraggiando queste giovani atlete lungo il loro percorso.

La comunità del Liceo Artistico di Asti è estremamente orgogliosa di queste straordinarie ragazze e non vede l'ora di vedere cosa riserverà loro il futuro nel mondo dello sport. Inoltre, desideriamo esprimere la nostra gratitudine alla dirigente scolastica dell'Istituto "Vittorio Alfieri" di Asti, Maria Stella Perrone, per il suo costante sostegno e incoraggiamento nei confronti delle attività sportive e culturali dei nostri studenti. Il suo impegno nel promuovere un ambiente scolastico inclusivo e stimolante ha contribuito in modo significativo al successo di queste giovani atlete.

Nel contesto del campionato regionale di pallavolo, desideriamo esprimere un caloroso ringraziamento all'Ufficio Scolastico Provinciale e a tutti coloro che hanno reso possibile questa importante manifestazione sportiva. In particolare, vogliamo riconoscere il contributo della prof.ssa Paola Prunotto, che con il suo sostegno ha accompagnato la squadra astigiana lungo il percorso della competizione. Le 11 straordinarie ragazze che hanno brillato sul campo sono:

1. Stella Bucci; 2. Lara Bonino; 3. Marta Stagnaro; 4. Francesca Bonomo; 5. ⁠India Di Stasi; 6. ⁠Elena Pedroni; 7. Sofia Sangiovanni; 8. Chiara Sarniolo; 9. Lucilla Vittone; 10. Petra Di Blasi; 11. Adele Bova

Il Liceo Vercelli è campione d’Italia di Scacchi con la formazione Juniores

Grande soddisfazione per la squadra, composta da studenti di IV e V, che ieri, a Montesilvano, ha vinto la medaglia d’oro al “Trofeo Scacchi Scuola”, valevole per i campionati italiani juniores a squadre.

“Gli scacchi sono una questione di tempismo. Non è sufficiente giocare la mossa giusta, devi anche giocarla al momento giusto. Sapersi contenere è una delle cose più difficili da imparare per il giocatore medio di scacchi”, così commentava Bobby Fisher, una della figure più difficili da catalogare nel mondo variegato degli scacchisti più forti di ogni epoca. E di tempismo perfetto possiamo ben parlare per il capitano del team, Andrea Aimone, che corona così il sogno inseguito da 5 anni, raggiungendo l’alloro nazionale a pochi mesi dalla conclusione del suo percorso di studi nella nostra scuola.

Sotto la supervisione del prof. Giovanni Sorbello e degli istruttori Federico Venturino e Denis Bouanani, la squadra di Aimone, composta da Davide Cristea, Davide Sangiovanni, Andrea e Luca Zavattero si è imposta con 6 vittorie e un pareggio. 

Per disputare la finale nazionale la squadra del Vercelli ha superato la fase provinciale e quella regionale: si gioca a cadenza rapida (20/25 minuti a testa più eventuali incrementi nelle prime due fasi, ai nazionali invece si hanno dai 40 ai 60 minuti più eventuale incremento a seconda del regolamento).

Positiva anche la performance della squadra degli Allievi (Di Sabato, Likaj, Sartor, Mera, Musso, Ruta) che ha giocato alla pari con avversari di alto livello.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium