/ Cronaca

Cronaca | 07 giugno 2024, 11:47

Bracconiere "tradito" dai social: andrà a processo

I post in cui si vantava dei suoi trofei di caccia non sono sfuggiti ai Carabinieri Forestali

Bracconiere "tradito" dai social: andrà a processo

È una storia che sembra tratta da una commedia che mette alla berlina i vizi degli italiani, quella del bracconiere di Bersano San Pietro che pubblicava sui social, con malcerlato orgoglio, le foto dei suoi bottini di caccia. Ma la sua attività illegale non è passata inosservata.

L’indagine a suo carico, condotta dal NIPAAF Carabinieri di Asti, ha avuto inizio nel 2023 grazie a esposti anonimi che segnalavano l’attività sospetta di questo soggetto. La piccola comunità collinare del nord astigiano si è trovata sconvolta da questa vicenda, che ha messo in pericolo la tranquillità di tutti.

Grazie agli elementi info-investigativi raccolti dai militari dell’Arma, è stata ottenuta l’autorizzazione alla perquisizione dell’abitazione del bracconiere. Dove la Forestale ha rinvenuto fucili da caccia con matricola abrasa, munizioni e strumenti di caccia vietati dalla legge, come gabbie, lacci metallici e tagliole. Tutto è stato sottoposto a sequestro.

L’uomo, che non aveva alcuna autorizzazione di polizia né per la detenzione né per il porto d’armi, è stato denunciato per aver violato le norme in materia di possesso di armi e di detenzione di strumenti di caccia. Ora andrà a processo.

Le norme sulla caccia

Va ricordato che, ai sensi della legge n. 157 del 1992, l’esercizio della caccia è consentito solo ai cittadini maggiorenni titolari di licenza di porto d’armi ad uso caccia, di polizza di responsabilità civile per danni causati a terzi e di polizza assicurativa contro gli infortuni. 

Inoltre, prima di intraprendere l’attività venatoria, i cacciatori devono munirsi di un apposito tesserino rilasciato dalla regione di residenza, che specifica le norme inerenti il calendario regionale e gli ambiti territoriali di caccia.

Gabriele Massaro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium