/ Cronaca

Cronaca | 12 giugno 2024, 16:42

250 anni della Guardia di Finanza: i ragazzi dei centri estivi astigiani a lezione con i cani Maya e Wood [foto]

Tante le iniziative di educazione alla legalità e anche una esercitazioni con i cani antidroga. La cerimonia militare il 27 giugno

Nei giorni scorsi, hanno preso avvio le iniziative locali per ricordare e celebrare i 250 anni della Guardia di Finanza. Il primo evento provinciale è stato quello del 3 giugno ., quando si è tenuta una conferenza, presso l'Aula Magna del Polo Universitario ASTISS, dal titolo "1774-2024 un viaggio nel tempo con la Guardia di Finanza", organizzato dal Comandante provinciale – Col.t.ISSMI Antonio Garaglio - in collaborazione con il Direttore scolastico, Dottoressa Laura Bergonzi, a cui hanno assistito oltre 200 studenti degli Istituti superiori del capoluogo.

Nel corso dell'evento formativo di educazione alla legalità economico-finanziaria - partendo dall'istituzione nell'ottobre 1774, da parte del Re di Sardegna Vittorio Amedeo III, della Legione truppe leggere, proprio qui in Piemonte, primo Corpo di finanzieri italiani destinato alla vigilanza militare delle frontiere e, insieme, alla sorveglianza doganale, oltre che alla repressione del contrabbando - è stata illustrata ai giovani l'evoluzione della Guardia di Finanza nei momenti più cruciali della storia d'Italia.

Al convegno hanno dato il loro contributo il dr. Giovanni Felago – funzionario del IV Ufficio Scolastico ambito territoriale di Asti -, il Dr. Ezio Claudio Pia - ricercatore in storia medioevale presso il Dipartimento di Studi Storici dell'Università di Torino -, il Prof. Enrico Cico - docente presso il Liceo Classico "Vittorio Alfieri"- , la dottoressa Nicoletta Fasano - direttrice scientifica dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della storica contemporanea di Asti - e il dottor Marco Montagnani - presidente Provinciale dell'Istituto Nazionale del Nastro Azzurro dei decorati al Valor militare.

Ieri, infine, 11 giugno, Ufficiali e Ispettori del Comando Provinciale Asti, coadiuvati dalla Squadra cinofili del Gruppo Pronto Impiego di Torino, hanno ospitato presso la caserma delle fiamme gialle di via Arò, un'altra importante iniziativa all'insegna dell'educazione alla legalità, coinvolgendo 70 ragazzi del centro estivo delle parrocchie San Secondo, San Silvestro, Santa Maria Nuova e Cattedrale di Asti.

I giovanissimi frequentatori dell'oratorio prima sono stati intrattenuti in aula presso il Polo Universitario Astiss dal Cap. Marco Di Martino, comandante del Gruppo di Asti, che ha tratteggiato i compiti della Guardia di finanza, anche attraverso la proiezione di un cartone animato di Finzy, la mascotte delle Fiamme gialle. A seguire vi è stata l'illustrazione da parte dei militari cinofili del Gruppo Pronto Impiego di Torino delle competenze del Corpo in materia di contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti e al traffico illecito di danaro, attraverso l'impiego di cani appositamente addestrati.

Ed è con i fantastici quadrupedi che si è passati alla parte più interessante per i ragazzi, quando nel piazzale della caserma, è stata proposta una esercitazione dai conduttori cinofili, che insieme ai cani Maya e Wood, hanno effettuato una simulazione su come in concreto avviene la ricerca e il rinvenimento delle sostante stupefacenti e/o il denaro occultato all'interno dei bagagli, durante i controlli condotti in aeroporti, stazioni, porti o altre zone di interesse operativo. Gli animali hanno fatto la gioia dei ragazzi intrattenendosi a giocherellare con alcuni di loro e dando nell'occasione dell'esercitazione prova delle loro abilità e del loro insostituibile fiuto.  

Le celebrazioni in sede provinciale culmineranno il 27 giugno nella cerimonia militare dell'annuale Festa del Corpo e proseguiranno con ulteriori iniziative di carattere formativo-culturale con le scuole della provincia anche nel prossimo autunno.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium