/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2019, 10:15

Cercavano di uscire dal supermercato con oltre 500 euro di spesa non pagata: denunciate

Le protagoniste dell'episodio, verificatosi all'Esselunga di corso Casale, sono tre donne albanesi non nuove a simili tentativi

Cercavano di uscire dal supermercato con oltre 500 euro di spesa non pagata: denunciate

Con uno stratagemma, purtroppo per loro non riuscito, tre donne albanesi (rispettivamente di 51, 33 e 26 anni), hanno cercato di superare le casse dell’Esselunga di corso Casale con un carrello che, nonostante fosse traboccante di prodotti, aveva generato un anomalo conteggio finale di ‘soli’ 140 euro. Pertanto gli addetti alla vigilanza del supermercato, insospettiti, hanno proceduto ad un controllo di quanto acquistato, appurando che sotto un primo strato di borse marchiate ‘Esselunga’, il cui contenuto era in effetti stato regolarmente pagato, vi erano diversi altri sacchetti con loghi di altri negozi, pieni di prodotti per un controvalore superiore i 500 euro.

In pratica, le tre donne hanno tentato di far credere che le altre borse presenti nel carrello contenessero prodotti acquistati altrove e non, come in realtà era, prelevati dagli scaffali dello stesso supermercato. Scoperto lo stratagemma, gli addetti alla vigilanza del punto vendita hanno allertato i carabinieri, intervenuti con una pattuglia dell’aliquota Radiomobile di Asti, i quali hanno restituito la refurtiva, consistente in generi alimentari di pregio, capi di abbigliamento e prodotti di profumeria, e denunciato le tre donne.

Le quali, peraltro, non sono neppure nuove a simili imprese. In particolare, la ventiseienne era stata già denunciata per un analogo episodio avvenuto nel medesimo supermercato nel 2010, mentre la cinquantunenne era stata deferita nel 2012 per la ricettazione di quasi un quintale di rame asportato a Narzole (CN) da un deposito della Rete ferroviaria Italiana.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium