/ Cronaca

Cronaca | 06 novembre 2019, 11:52

Migliorano le condizioni dei feriti nell'esplosione di Quargnento, ricoverati al Cardinal Massaia

I feriti hanno ricevuto stamattina la visita del Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri

Migliorano le condizioni dei feriti nell'esplosione di Quargnento, ricoverati al Cardinal Massaia

Stanno migliorando le condizioni di salute del carabiniere e del vigile del fuoco rimasti feriti nell'esplosione della cascina di Quargnento e ricoverati al Cardinal Massaia di Asti. 

Il carabiniere semplice, Roberto Borlengo, 31 anni, nell'Arma da soli quattro anni e da due anni in servizio alla caserma di Solero (Alessandria) sarà operato venerdì nell'ospedale di Asti per la rimozione di una scheggia presente nell’area orbitale.

Lo ha detto suo padre Marco, che questa mattina 6 novembre, era in ospedale a far visita al figlio. "Ero stato svegliato verso le tre di notte - racconta il genitore - dai carabinieri che sono venuti a suonare alla mia porta per chiedermi di seguirli".

"Mio figlio mi ha riferito di esser stato sbalzato dall'esplosione e ricoperto di macerie. Oggi sta meglio, ha riportato ferite al viso e alla gamba, ma ieri Roberto era distrutto - aggiunge - non per il dolore provato, ma per chi ha perso la vita". Sta meglio anche Graziano Luca Trombetta il vigile del fuoco ricoverato nel reparto di Neurologia.

Questa mattina entrambi hanno ricevuto visite di rappresentanti della Regione e dei vertici nazionali e territoriali dell'Arma.

"Li ho trovati bene" ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte Luigi Icardi. La sua è stata una visita di cortesia, "ma anche un dovere - ha detto Icardi - per accertarmi di persona delle loro condizioni".

"È dovere delle istituzioni - ha precisato - essere vicini a chi rischia la vita, ma anche ai familiari di chi la vita l'ha persa".

Visita riservata ai feriti da parte del Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, generale di Corpo d'armata Giovanni Nistri. Il generale è andato ad accertarsi di persona delle condizioni di salute del carabiniere e del vigile del fuoco.

La visita del generale prosegue ad Alessandria e Solero.

M.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium