/ Attualità

Attualità | 21 dicembre 2019, 08:08

La pioggia non ha fermato la voglia di aria pulita e la passeggiata di "Asti Cambia"

"Regala aria pulita questo Natale" ha radunato una cinquantina di partecipanti. Anche un investimento sul percorso, per fortuna nulla di grave

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nonostante le avverse condizioni meteo, sono stati almeno una cinquantina gli astigiani e le astigiane che hanno preso parte alla Camminata "Regala aria pulita questo Natale", organizzata dalla rete Asti Cambia, un'unione di associazioni e semplici cittadini che hanno come obiettivo quello di favorire un cambio di prospettiva nella mobilità della città.

Fin dal punto di ritrovo in Piazza Lugano, la situazione del traffico ha dimostrato tutta la sua gravità: moltissime le auto in circolazione, con la pioggia a rendere lo spirito degli automobilisti ancora più esasperato. Purtroppo a farne le spese è stata in particolare una ragazza partecipante alla camminata che, su uno degli attraversamenti pedonali della Piazza, è stata investita da un'auto. E' stata prontamente accompagnata al Pronto Soccorso dell'Ospedale Cardinal Massaia di Asti, per fortuna senza riportare importanti danni fisici.

Il gruppo arancione di Asti Cambia, accompagnato anche da diversi bambini che hanno dato un tocco di allegria alla marcia, ha percorso due delle strade più trafficate della zona vicino al centro di Asti: Viale Partigiani e Corso Dante, dove sono stati accompagnati spesso dal suono dei clacson e da un'aria appesantita dai gas di scarico.

Il passaggio in centro, da Piazza Alfieri a Piazza San Secondo passando per Via Brofferio e Via Cavour, è stato all'insegna del coro "ASTI CAMBIA" e della diffusione di volantini con frasi propositive e coinvolgenti quali "Celebra la vita, muoviti in modo sostenibile" e "L'avresti mai detto che camminare è diventato un gesto rivoluzionario?", per coinvolgere anche quei cittadini che, in auto o a piedi, hanno incrociato il gruppo.

La camminata ha voluto dimostrare come camminare per Asti è possibile e piacevole, nonché utile sia per il fisico che per la mente: in particolare nelle zone del centro, dove l'utilizzo dell'auto rende la vita dei cittadini molto più stressante e poco funzionale. E a godere dei benefici potrebbero essere anche i commercianti, con i pedoni molto più attenti e disponibili a fare i propri acquisti nei negozi del centro della città.

I camminatori hanno infine potuto scambiarsi gli auguri di buone feste presso la Bottega del Mondo della Cooperativa Rava e Fava, che ha accolto il gruppo offrendo loro panettone e tisana al termine della manifestazione.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium