/ Cronaca

Cronaca | 11 gennaio 2020, 10:52

Casorzo, cagnolino abbandonato tra cumuli di rifiuti: denunciato il proprietario

L'uomo, un impiegato 40enne residente ad Asti, da mesi si recava solo sporadicamente nell'abitazione, dove aveva lasciato solo il cane

Casorzo, cagnolino abbandonato tra cumuli di rifiuti: denunciato il proprietario

A pochi giorni dall’intervento in località Boana, nell’ambito del quale hanno denunciato per combustione illecita di rifiuti un 65enne rumeno ritenuto autore del rogo doloso appiccato ad una discarica abusiva (CLICCA QUI per rileggere l'articolo), i Carabinieri Forestali hanno appurato un altra situazione di grave degrado che ha visto, suo malgrado, anche il coinvolgimento di un cagnolino, abbandonato dal proprietario nelle pertinenze di un’abitazione di Casorzo letteralmente invasa dai rifiuti.

L’animale, risultato comunque in buone condizioni di salute, si muoveva tra un cortile, un’autorimessa ed un magazzino occupati da diversi metri cubi di rifiuti, incluse parti taglienti potenzialmente pericolose, come specchi rotti, frammenti di vetro e lamiere, tanto da indurre i militari a decidere per il suo sequestro ed il conseguente trasferimento in canile.

Gli accertamenti eseguiti hanno consentito di identificare il proprietario del cane, un impiegato quarantenne residente ad Asti, che da mesi andava solo più sporadicamente nell’abitazione di Casorzo in cui si trovava il cane. Pertanto l’uomo è stato denunciato per “abbandono e detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura”, mentre proseguono gli accertamenti sui rifiuti abbandonati nell’abitazione di Casorzo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium