/ Cronaca

Cronaca | 17 gennaio 2020, 18:31

Incidenti stradali nell'Astigiano: nel 2019 445 con feriti, di cui 6 mortali, per condotte di guida pericolose

I dati emergono dal rapporto del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunitosi questa mattina

Incidenti stradali nell'Astigiano: nel 2019 445 con feriti, di cui 6 mortali, per condotte di guida pericolose

Nella mattinata di oggi, venerdì, presso la Prefettura di Asti, si è tenuto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza del Questore e dei Comandanti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nonchè del Sindaco di Asti, Maurizio Rasero, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale, del Presidente della Provincia di Ast e della Dirigente della locale Sezione di Polizia Stradale.

Il Comitato, in linea con le indicazioni diramate dal ministro dell'Interno Luciana Lamorgese in materia di prevenzione e contrasto dell'incidentalità stradale, ha analizzato i dati statistici sugli incidenti stradali avvenuti in provincia ,nell'anno appena concluso. Dall’analisi è emerso che i 445 incidenti con lesioni personali, verificatisi nel 2019 sulle strade provinciali, di cui 6 risultati mortali, sono ascrivibili, per la maggior parte dei casi, a condotte di guida pericolose o in violazione di norme del Codice della Strada (guida in stato di alterazione psico-fisica per l'assunzione di alcol e di droghe, eccessi di velocità, uso di smartphone e cellulari).

Non sono stati evidenziati, per contro, tratti stradali particolarmente pericolosi o ad elevata incidentalità, nonostante le condizioni delle arterie provinciali, regionali e statali siano state duramente colpite dagli eventi alluvionali del novembre 2019, che hanno ulteriormente aggravato le condizioni del manto stradale, la cui manutenzione è fortemente influenzata dalla carenza di risorse economiche.

A livello locale proseguirà l’azione delle Forze di Polizia e delle Polizie locali sia nella direzione preventiva della sensibilizzazione alla cultura della prudenza e dei sani comportamenti di guida sia nell’azione di contrasto alle violazioni.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium