/ Solidarietà

Solidarietà | 06 giugno 2019, 19:44

"Cura della terra... la terra che cura". Lungo il Borbore nasce l'Orto inclusivo [FOTOGALLERY]

Presto al Centro Diurno di Asti anche un laboratorio informatico senza barriere

"Cura della terra... la terra che cura". Lungo il Borbore nasce l'Orto inclusivo [FOTOGALLERY]

Cura della terra... la terra che cura.

Grazie alla Cooperativa Valdocco, l'Associazione di volontariato 360Onlus e Lions Club di Asti è stato inaugurato ieri pomeriggio, mercoledì 5 giugno, un "Orto inclusivo"negli orti comunali di Lungoborbore.

L'orto potrà essere fruito da "un gruppo di persone in gamba", ragazzi e persone disabili che avranno l'opportunità di mettersi alla prova divertendosi.

L'orto è stato inaugurato dal sindaco Maurizio Rasero e diverse autorità con l'animazione del Gruppo Sportivo Pegaso.

Lunedì 10 alle 14.30 nel Centro diurno di via Gavazza 4 sarà presentato "Circuito" il laboratorio informatico senza barriere, grazie sempre alla cooperativa Valdocco, Progetto Radis e l'Azienda Agricola Veglio di Moncalvo.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium