/ Asti

Asti | 05 luglio 2019, 08:36

"Asti is great". Gli America infiammano AstiMusica e iniziano il tour italiano [FOTOGALLERY]

Un migliaio gli spettatori paganti. E stasera arrivano i Negrita

Merfephoto

Merfephoto

50 anni di musica, milioni di note alzate al cielo, tour mondiali, eppure questi due distinti signori danno ancora l’impressione di divertirsi.

D’altronde Gerry Beckley e Dewey Bunnell, insieme a Dan Peek (che faceva parte della formazione ma è scomparso nel 2011), sono insieme da quando, studenti di liceo, tutti figli di militari statunitensi e madri inglesi, facevano parte delle band della scuola.

Il loro stile inconfondibile, un rock morbido che accarezza note della west coast, con quella inconfondibile nota vocale che pare arrivare dall’anima, ha scaldato la già calda piazza Cattedrale di Asti che ha accolto la band con grande entusiamo. Un po’ di stupore per i tanti giovani che conoscevano perfettamente le canzoni. Probabilmente figli di appassionati, ragazzi cresciuti a biberon e rock.

La data astigiana ha aperto il tour italiano “50th Anniversary tour” e l’inossidabile duo ha mostrato di apprezzare molto suonare a fianco della bella Cattedrale. D’altro canto se la musica avvicina a Dio, quale migliore espressione per AstiMusica che ancora una volta ha saputo emozionare?

“Grazie per averceli portati qui” - ha detto uno spettatore felice alla fine del concerto, abbracciando il direttore artistico Massimo Cotto.

La carrellata di canzoni scorre e il tempo pare fermarsi: Survivor, A Horse with No Name , Ventura Highway. You Can Do Magic, Lonely People, Sister Golden Hair...

Salutano più volte il pubblico, scherzano tra loro e raccontano la storia di questi 50 anni. Alle loro spalle i video delle loro canzoni o di loro tre. Le voci sono sempre quelle, anche grazie ad una virtuosissima band che li supporta anche dal punto di vista vocale. Si cimentano con Eleanor Rigby e California dreamin, raccontando le band che hanno fatto parte della loro storia musicale.

Asti it’s great, I love you, buonasera, arrivederci” e un bel selfie con il pubblico a sancire lo spirito della bella serata.

I NEGRITA

Questa sera sul palco di AstiMusica arrivano gli attesissimi Negrita. Per loro un tour che dura esattamente la metà di quello degli America. Infatti è il “25 anniversary tour” e lo festeggiano con la consueta innata passione e la loro musica non catalogabile in rigidi canoni.

Un rock in continua evoluzione e un’interpretazione sanguigna e travolgente. Hey Negrita degli amati Rolling Stones, dà il nome a questa longeva band: Pau, Drigo e Mac, aretini tosti ed eterni ragazzi che amano divertirsi e divertire.

Amici da tempo (vanno anche in vacanza insieme con le loro famiglie), questa sera daranno nuovamente all’astigiano una bella scossa in una caldissima serata.

Da Asti parte “La Teatrale plus”, una nuova partenza dalla nuova raccolta “I ragazzi stanno bene 1994-2019".

Si parte alle 21.30. I biglietti si possono ancora acquistare alla cassa prima del concerto.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium