/ Attualità

Attualità | 07 luglio 2019, 10:26

Cambio della guardia al vertice ADMO di Canelli

Lascia la presidenza Elena Bianco e il testimone passa ad Alessandra Ferraris

Cambio della guardia al vertice ADMO di Canelli

Cambio della guardia al vertice dell’ADMO(Associazione Donatori di Midollo Osseo e cellule staminali emopoietiche), sezione staccata Valli Belbo e Bormida con sede a Canelli: lascia la presidenza Elena Bianco e il testimone passa ad Alessandra Ferraris.

Chi è Alessandra Ferraris

La nuova Presidente è Canellese DOC, psicologa e psicoterapeuta, opera da anni nel campo del sostegno clinico a giovani e famiglie e nelle disabilità. La sua passione per l’ADMO nasce anni fa e, come per gli altri 2 precedenti presidenti Elena e Mauro, si consolida quando arriva a donare il proprio midollo osseo il 25/9/2014. Per chi ha donato il midollo quello è un giorno indimenticabile della propria vita: non capita tutti i giorni di dare una mano a salvare una vita di una persona che solo tu puoi far rinascere. In questi anni Alessandra è stata membro attivo del gruppo dandosi disponibile a organizzare eventi, sempre con competenza, decisione e discrezione.

La sezione canellese dell’ADMO è la prima nata in Provincia di Asti, nel lontano 1993: ad oggi conta 887 iscritti nel corso degli anni, dei quali almeno 7 sono arrivati alla donazione vera e propria.

Il gruppo ADMO si è sempre caratterizzato per essere un’Associazione che cerca di unire: negli anni si è creata una stretta collaborazione tra i nuclei di Canelli/Nizza in Valle Belbo e Vesime/Cessole/Bubbio in Valle Bormida. Attorno a queste realtà tanti altri pasi hanno dato il loro contributo e per uqesto è nata un’unica sezione, dove tutti si danno una mano. I rapporti e le relazioni con i gruppi di Castello d’Annone, Acqui e San Damiano d’Asti sono costanti e fanno dell’Associazione un movimento che guarda sempre oltre gli angusti confini nei quali si cerca di ridurre l’impegno civile. Costanti sono le collaborazioni con le Associazioni dei Donatori di Sangue delle nostre zone. Attivi anche sul territorio per l’organizzazione di serate di informazione e sensibilizzazione sul tema della donazione di midollo osseo.

I prossimi appuntamenti

La prima iniziativa sarà il 28 settembre “Match it now”: una grande giornata in piazza a Nizza M.to dove tutte le persone potranno avere informazioni e i giovani tra i 18 e 35 anni iscriversi e diventare donatori di midollo osseo. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium