/ Al Direttore

Al Direttore | 19 settembre 2019, 10:16

I Rioni e Borghi del Palio di Asti "scendono in pista" sulle ultime polemiche

Nota congiunta dei 14 partecipanti "Il Consiglio del Palio è luogo di confronto e dibattito, auspichiamo che i Comuni chiariscano la volontà di partecipare all'organizzazione"

MerfePhoto

MerfePhoto

Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata da tutti i Rioni e Borghi partecipanti al Palio di Asti

Alla luce delle polemiche intervenute all’ultimo Consiglio del Palio del 10 Settembre 2019,riteniamo opportuno sottolineare in primo luogo l’importanza del Consiglio del Palio quale luogo di confronto e di dibattito su ciò che concerne la nostra amata Festa.

Preso atto,con rammarico, che ciò non è avvenuto nell’ultima seduta,poiché sono state predilette altre forme di esternazione e discussione,come rappresentanti dei Rioni e Borghi della Città teniamo a ribadire il nostro rispetto verso il Comune di Asti,sia quale Ente organizzatore del Palio,sia quale nostro collettivo riferimento istituzionale per l’attività svolta sul territorio,al pari di quanto singolarmente avviene nelle altre realtà comunali.

Per questo motivo auspichiamo che il primo livello di confronto tra la nostra Amministrazione Comunale e quella dei Comuni partecipanti al Palio possa tempestivamente svilupparsi nelle sedi opportune, in modo tale da chiarire senza equivoci la volontà istituzionale di rendersi o meno compartecipi di un impegno organizzativo che finora ha sempre e solo riguardato il Comune di Asti.

Solo successivamente a tale vincolante passaggio potremo intervenire in merito alle modalità di svolgimento della Festa nel prossimo futuro,anche per non prestare il fianco a strumentalizzazioni su temi al di fuori del nostro ambito di competenza.

Nella speranza che il confronto possa portare risultati produttivi, teniamo fermamente a precisare quanto sia necessaria ed imprescindibile per la continuità e la buona riuscita della nostra Festa una forte sinergia tra il Comune di Asti e i suoi Rioni e Borghi, parte attiva ed integrante del tessuto sociale della città,nonché insostituibile fulcro della corsa del Palio di ieri,di oggi e di domani.

Attendiamo quindi che al termine delle sue opportune verifiche la nostra Amministrazione, a cui riconosciamo il compito di guidare le scelte strategiche, possa avanzare le proposte su cui saremo pronti a confrontarci con tutti gli attori previsti.

Rioni e Borghi della Città di Asti

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium