/ Attualità

Attualità | 14 marzo 2020, 09:16

Solidarietà al territorio anche da parte della Web Family. Si raccolgono fondi per il reparto di Terapia Intensiava di Asti

Esercenti del gruppo Facebook "Asti dove comprare" disponibili alle consegne a domicilio gratuite

Solidarietà al territorio anche da parte della Web Family. Si raccolgono fondi per il reparto di Terapia Intensiava di Asti

Nel periodo emergenza Covid-19, anche l'associazione Web Family Italia ha indetto in questi giorni una raccolta fondi, in accordo con l'ASL di Asti, da destinare al reparto terapia intensiva dellOspedale cardinal Massaia di Asti, che in questi giorni si fa carico di pazienti affetti da Covid - 19  provenienti non solo dal nostro territorio ma anche da quelli limitrofi.  "Un modo concreto- spiegano dall'associazione - per dar modo al nostro nosocomio di superare questa emergenza in maniera rapida ed ottimale per tutti offrendo qualsiasi tipo di aiuto preventivo".

Per poter donare, è sufficiente andare sulla piattaforma www.gofundme.com e andare sulla campagna "Per la Terapia Intensiva - Ospedale di Asti ". (Questo il link diretto: https://gf.me/u/xqxbnu).

Si può donare in tutta sicurezza usando tutti i metodi pagamento.
A tutti i soci della Web Family, invece, una farmacia astigiana  omaggerà una soluzione igienizzante.

È iniziata nei giorni scorsi invece, e proseguirà anche nei prossimi in linea con il dettato delle ultime disposizioni normative l'iniziativa del  gruppo Facebook "Asti  - Dove Comprare", che  ha stilato un elenco di esercizi commerciali che si sono resi disponibili alla consegna a domicilio gratuita.
L'elenco è consultabile sulla pagina dell'associazione Web Family Italia (webfamilyitalia.it) .
Attualmente sono una cinquantina le attività  che consegneranno  all'interno dello stesso comune, seguendo tutte le direttive del decreto legge che impone restrizioni alla libertà di movimento e l'apertura dei vari settori e servizi.

L'iniziativa non fa capo all' associazione: il sito della Web Family Italia raccogliere solamente la disponibilità degli esercenti pubblicando in elenco i recapiti per essere contattati. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium