/ Attualità

Attualità | 16 aprile 2020, 10:21

Niente zona rossa a Grana, ma una maggiore attenzione dopo l'appello del sindaco Gavazza

Tra ieri e oggi fatti i tamponi ai 20 dipendenti della Casa di Riposo "Colli Divini"

Niente zona rossa a Grana, ma una maggiore attenzione dopo l'appello del sindaco Gavazza

600 abitanti e una Casa di Riposo che, su 59 ospiti, ha 27 contagiati, ma sugli altri non sono stati fatti ancora i tamponi.

Il sindaco del paese Cristiano Gavazza, dopo aver chiesto di istituire la zona rossa, il giorno dopo la conferenza stampa della Regione sulle RSA che ha escluso la possibilità, è comunque "contento", perché finalmente sono almeno stati fatti i tamponi ai dipendenti che sono una ventina.

"Ieri e oggi sono stati fatti i tamponi ai dipendenti quindi almeno un risultato è arrivato", ha dichiarato il sindaco che ieri sera ha ricevuto anche una troupe del TG1.

Ai 27 contagiati si aggiungono 6 persone già ospedalizzate tra cui proprio una dipendente che è in via di guarigione. A Grana ci sono altri 3 positivi al di fuori della Casa di Riposo e 2 persone, che non si trovavano in Casa di Riposo, sono decedute qualche settimana fa.

I tamponi quindi, alla Colli Divini, sono stati fatti solo alle persone che presentavano sintomi, "Avevo fatto una richiesta di aiuto alla Regione e loro, anche se non hanno istituito la zona rossa, hanno aumentato l'attenzione sul nostro paese con una presenza più costante anche delle forze dell'ordine e, naturalmente la Asl".

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium