/ Attualità

Attualità | 28 aprile 2020, 17:12

Il coronavirus non ferma la Stima del Palio. Si terrà sabato alle 17 al Teatro Alfieri in forma ridotta

Martedì, giorno di San Secondo, si consegna il Palio, disegnato da Ottavio Coffano, alla Collegiata

La stima dello scorso anno

La stima dello scorso anno

Il Maggio Astigiano non sarà fermato dal coronavirus, o meglio, si renderanno gli omaggi al Patrono San Secondo in forma ridotta e in assoluto rispetto delle restrizioni dovute all'emergenza Covid.

Dopo il Collegio Rettori della scorsa settimana, oggi si è tenuto il Consiglio del Palio in via telematica, per decidere del Maggio Astigiano e dei festeggiamenti di San Secondo.

Ancora nessuna discussione sul futuro del Palio di settembre.

Sabato 2 maggio alle 17, al Teatro Alfieri, si terrà la Stima dei Palii dipinti dall'astigiano Ottavio Coffano. Non ci sarà l'imponente giuramento dei Rettori e, naturalmente, neppure gli sfilanti, saranno presenti solo gli estimatori, il sindaco Maurizio Rasero, il Capitano Michele Gandolfo con i Magistrati e il presidente del Collegio Filippo Raimondo.

Martedì 5 maggio, giorno di San Secondo, si consegna il Palio alla Collegiata alla sola presenza del sindaco Rasero e qualche autorità.

"Come Collegio Rettori, spiega il presidente Filippo Raimondo, stiamo preparando due video, uno che uscirà sabato sulle nostre pagine facebook, realizzato dai giovani dei Rioni, Borghi e Comuni, tamburini, chiarine, sbandieratori, dove ognuno ha suonato un pezzo nella propria casa e martedì un altro video dove noi rettori leggeremo una lettera a San Secondo per far sentire la nostra presenza e continuare a parlare di Palio"

Domani sera nuova video conferenza/confronto del Collegio Rettori.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium