/ Attualità

Attualità | 02 giugno 2020, 08:45

Riaperta ad Asti la piscina comunale. Diverse le possibilità di accesso in sicurezza

Il centro sportivo Roero che gestisce l'impianto, sul sito spiega le varie modalità

Riaperta ad Asti la piscina comunale. Diverse le possibilità di accesso in sicurezza

Da qualche giorno ad Asti, la piscina comunale ha riaperto i suoi impianti. “Per le piscine è una rivoluzione senza precedenti – scrive il centro sportivo Roero, gestore dell’impianto - Le piscine basavano i loro piani economici sui grandi numeri oggi questo non è più possibile.Lo stop forzato quindi, pregiudicando i ricavi ma non i costi, ha minato gravemente i piani economici dei gestori”.

DIVERSE SOLUZIONI PER LA SICUREZZA DI TUTTI

Sono diverse le soluzioni prospettate ai fruitori dell’impianto, con limitazioni nel rispetto delle norme anticontagio.

Distanziamento, quindi, obbligo di mascherina sempre, tranne che durante il bagno e se si è sul proprio lettino, lavaggio frequente delle mani, compilazione dell’autodichiarazione.

Per evitare code, il centro consiglia di portarla già compilata (si può trovare sul sito).

All’ingresso verrà misurata la temperatura e gli accessi verranno registrati e mantenuti per 14 giorni

Al fine di consentire l’afflusso in sicurezza e garantire la rotazione a tutti gli utenti, è necessario limitare l’utilizzo degli spogliatoi al tempo strettamente necessario, I vestiti, le scarpe e qualsiasi oggetto personale non potranno essere lasciati nella struttura e tutto andrà riposto nella propria borsa oppure sacco plastica. Nulla deve restare appeso o abbandonato nello spogliatoio.

L'ACCESSO IN VASCA

Le vasche esterne sono 2, quella olimpionica ha le dimensioni di 50 metri per 21 metri e quella baby di 15 metri per 15 metri. La capienza definita dalle linee guida Covid-19 è di 150 persone per la vasca olimpionica e di 32 persone in vasca baby ( in quest’ultima il minore di 12 anni deve essere sempre accompagnato da un maggiorenne). L’accesso alle vasche sarà contingentato. Chiusi i giochi d’acqua.

I lettini saranno a pagamento e a momento dell’acquisto sarà rilasciato un “braccialettino” colorato che dovrà essere apposto al lettino, per permettere, al termine, al personale, la sanificazione.

L’ingresso giornaliero costa 8 euro con riduzioni per over 64 anni e under 14, 10 euro i festivi. Sono diverse le formule di abbonamenti, la cuffia è obbligatoria.

Files:
  Linee protocolli CSR attività natatorie Asti (87 kB)

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium