/ Cronaca

Cronaca | 05 giugno 2020, 15:42

Nuovamente attivi sui social i truffatori che abusano del prestigio del professor Giorgio Calabrese

Il cui nome viene impropriamente associato a una “miracolosa” cura dimagrante. Il nutrizionista: “Sono angosciato, legalmente non si riesce a fermarli”

L'immagine, tratta dal video che accompagna la truffa, in cui compare il volto del celebre medico astigiano.

L'immagine, tratta dal video che accompagna la truffa, in cui compare il volto del celebre medico astigiano.

Sulla falsariga di quanto da noi già segnalato nell’autunno scorso (CLICCA QUI per rileggere l’articolo), il nome del professor Giorgio Calabrese – celebre dietologo, docente di Nutrizione Umana e consulente del ministero della Salute – continua impunemente a venir associato a “miracolose” cure dimagranti.

“Brucia Grasso Dottore Giorgio Calabrese pubblicato un articolo: perché il sovrappeso? Come risolvere questo problema” si legge in un post, scritto in italiano un po’ sgrammaticato, che accompagna un breve video in cui compare (pur in assenza di suo consenso) per qualche secondo anche il celebre medico astigiano, volto noto a livello nazionale per via delle sue numerose apparizioni in programmi Rai (quali “Porta a Porta”, “Uno mattina” ed altre ancora) e per le collaborazioni con molte riviste, scientifiche e non.

Ovviamente, il nutrizionista è del tutto estraneo al commercio di questi prodotti e già nell’autunno scorso si era attivato, per tramite di un’azione legale, per tutelare il suo prestigio professionale e contribuire a bloccare questa truffa. Il tutto, purtroppo, vanamente.

“Il mio penalista romano ha presentato una relazione infinita – ci ha detto, contattato telefonicamente – ma quando l’abbiamo presentata alla Procura della Repubblica ci hanno spiegato che, cambiando continuamente i riferimenti del sito, praticamente ogni mezz’ora, bloccarli è praticamente impossibile. Anche perché la loro sede è formalmente in Kosovo, territorio extra Unione Europea, quindi di fatto non sono tenuti a risponderne”.

“Dovrebbe essere Facebook a bloccarli – ha aggiunto – ma per il momento non hanno ancora fatto nulla. Siamo davvero nell’angoscia: tanto io, quanto altri volti noti, tra cui Bruno Vespa, Antonella Clerici, il chirurgo plastico Roy De Vita… siamo un mare di persone e non sappiamo come contrastarli. Più che invitare i vostri lettori a non credere a queste ‘cure miracolose’ non posso fare”.

Gabriele Massaro (con dichiarazioni raccolte da Betty Martinelli)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium