/ Al Direttore

Al Direttore | 03 luglio 2020, 09:08

"Devono riaprire al più presto Fisiatria e Logopedia a Canelli. Il Covid non può diventare un alibi"

A sollevare la questione il gruppo "Insieme per Canelli": "Ci rendiamo conto dei danni che un ritardato trattamento logopedico può avere su bambini in fase di crescita?"

"Devono riaprire al più presto Fisiatria e Logopedia a Canelli. Il Covid non può diventare un alibi"

Il Covid19 non ha portato solo i “tagli” all’Ospedale di Nizza Monferrato, ma anche alle Strutture Sanitarie di Canelli, con la sospensione dei servizi di Fisioterapia e Logopedia ospitati nei locali della casa di riposo di Canelli. È stata una scelta necessaria per proteggere gli ospiti della struttura.

Ora, però, è giunto il momento di dire che i Servizi di Fisioterapia e Logopedia non possono più aspettare: ci rendiamo conto dei danni che un ritardato trattamento logopedico può avere su bambini in fase di crescita? Abbiamo coscienza che certi interventi logopedici sono efficaci solo in certe fasi dell’età evolutiva, altrimenti si rischia che rimangano segni indelebili nella persona? O come non rendersi conto che la Fisioterapia dopo un ictus o un incidente devono essere tempestive per non correre il rischio di risultare inefficaci?

Dato che la convivenza con la pandemia da Sars-CoV2 verosimilmente durerà a lungo, non si possono rinviare decisioni al momento della fine del rischio, ma occorre attivare tutti i Servizi quanto prima possibile con le dovute regole di sicurezza. Il Covid19 non può diventare un alibi per un colpevole immobilismo, ma uno stimolo alla dovuta intraprendenza nel cercare soluzioni.

Ora le nuove norme di distanziamento ci permettono di riaprire in sicurezza, pertanto devono essere applicate riaprendo al più presto i Servizi di Logopedia e Fisiatria.

Al tempo stesso bisogna continuare a garantire senza cedimenti la protezione degli Ospiti della casa di riposo.

Dovendo riaprire tali Servizi con sollecitudine, farlo a Canelli e proteggere gli Ospiti della Casa di riposo il nostro gruppo ha presentato un’interpellanza per sollecitare il Comune a farsi parte attiva per chiedere all’ASL che si proceda speditamente alla ricerca di soluzioni.

Chiediamo

Al Comune di Canelli per la parte di sua competenza

·       Se il Comune, d’accordo con l’ASL, ha messo in atto una verifica dei percorsi e delle procedure per permettere un’apertura sicura del Servizio di Fisioterapia e Logopedia ospitato presso i locali della casa di Riposo “Bosca”.

·       Nel caso di impossibilità a definire percorsi e procedure  sicuri in tale sede, se si sono attivate ricerche di altri spazi idonei per far ripartire il Servizio in Città

Al Comune di Canelli di richiedere all’ASL

·       Di attivare tutte le procedure necessarie per verificare tempi e modi per un rientro sicuro dei Servizi presso la loro sede

·       Di attivare soluzioni provvisorie, quali ad es. ospitare almeno il Servizio Logopedico presso la Casa della Salute di Canelli

·       Quali garanzie vi sono per una riapertura del Servizi sopracitati a Canelli

·       Se la riapertura avverrà con la ripresa completa del Servizio e con la stessa dotazione di Personale precedenti la sospensione o se sono previsti tagli o investimenti.

Insieme per Canelli 

Al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium