/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 29 luglio 2020, 19:00

Settembre Astigiano: alla Douja arrivano i piatti dello chef Alessandro Borghese

Ambassador dell'Asti e Moscato d'Asti Docg, sarà presente anche alle inaugurazioni delle nuove rotonde griffate Asti Docg

Settembre Astigiano: alla Douja arrivano i piatti dello chef Alessandro Borghese

Come è ormai noto, il Settembre Astigiano quest'anno avrà un sapore diverso dal solito. 

Niente Arti e Mercanti

Il grande puzzle avrà qualche tassello in meno. Mancherà all'appello, per esempio, "Arti e Mercanti". Alla sua 21esima edizione, si sarebbe dovuto svolgere il 27 e 28 settembre.

"Abbiamo procrastinato il più possibile questa decisione, nella speranza che potessero intervenire fattori di novità positive sul fronte sanitario, tali da poterci permettere di tenere la nostra manifestazione annuale", spiega il presidente di CNA Asti, Ermanno Laner

Palio

Per il Palio la decisione verrà presa all'ultimo, compatibilmente con le condizioni sanitarie. Resta valida la forbice temporale tra settembre e dicembre, nell'attesa di studiare una formula che consenta una corsa partecipata, ma nel contempo in sicurezza. 

Un percorso a parte, invece, è stato scelto per la Douja, che quest'anno terrà compagnia ad astigiani e turisti per tutti i weekend di settembre, dal venerdì alla domenica.

Alla Douja cene firmate Alessandro Borghese

In programma l'organizzazione di un grande stand di vini in piazza San Secondo, mentre a Palazzo Ottolenghi si svolgeranno momenti di storytelling sul Vermut.

Le cene servite nel cortile del Palazzo, però, saranno a cura di uno chef d'eccezione: Alessandro Borghese, nuovo ambassador dell'Asti e Moscato d'Asti Docg. 

Alessandro Borghese, definito il primo chef “rock’n’social” d’Italia, proseguirà per tutto l'anno l'affiancamento al Consorzio.

Le rotonde griffate con Borghese

A settembre, inoltre, lo chef sarà presente alle inaugurazioni delle nuove rotonde firmate Asti Docg.

Si sono, infatti, aperti i cantieri dei primi rondò firmati Asti e Moscato d’As­ti docg, da quello della città di Asti (zona Asti Ovest), già completato, a quelli in fase di costruzi­one e allestimento di Bistagno e Acqui Terme in provincia di Alessandria e di Ni­zza Monferrato nell’­Astigiano a cui segu­iranno altre 14 loca­lità: Montegrosso, Castelnuovo Calcea, Canelli e Castagnole Lanze ancora nell’As­tigiano; Strevi e Al­ice Bel Colle nell’A­lessandrino e Santo Stefano Belbo, Cossa­no Belbo, Mango, Cas­tiglione Tinella, Ne­ive, Treiso, Santa Vittoria d’Alba e Gri­nzane Cavour nel Cun­eese. 

Elisabetta Testa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium