/ Sport

Sport | 18 settembre 2020, 09:15

Festeggiato il primo anno del centro sportivo nicese Orangym. Nosenzo: "Ci abbracciamo tutti intorno alla parola sport"

Presente all'evento anche Domenico Fioravanti, bicampione olimpico di nuoto a Sydney nel 2000

Festeggiato il primo anno del centro sportivo nicese Orangym. Nosenzo: "Ci abbracciamo tutti intorno alla parola sport"

Oggi ci abbracciamo tutti intorno ad un’unica parola: lo sport”.

È così che il sindaco di Nizza Monferrato, Simone Nosenzo, ha inaugurato il primo compleanno del centro sportivo Orangym, riallacciandosi alle parole di Matteo Palumbo, direttore dell'impianto: “Prima, con i miei fratelli, stavamo decidendo che maglia mettere; penso che l’unica da indossare oggi sia quella dello sport, indipendentemente dal nome della squadra o l’attività praticata". 

Questo è quello che lo sport sa fare meglio: unire. Ieri, infatti, più di un centinaio di persone sono arrivate al Centro Sportivo per una giornata all’insegna dell’attività sportiva, per bambini e adulti, completamente “open”.

Ad aprire le danze la squadra di casa, il Futsal Fucsia, neopromossa in serie B, con una lezione di Acquakick, attività che ha deciso di integrare nella preparazione fisica di inizio stagione; nella stessa vasca, intanto, ScubaProject ha dato la possibilità di scoprire e provare l’attività subacquea, con bombole e boccaglio, proprio come le immersioni nel profondo blu.

In contemporanea, nel prato adiacente al bordo vasca, i ragazzi del Pedale Canellese si esibivano tra slalom e salti con bici da strada o MTB; al primo piano, invece, l’attività della palestra e dell’area corsi è iniziata con una dimostrazione di Pilates e di Orangioco, attività ludica non molto distante da quello che dovrebbe essere una lezione di educazione fisica in età infantile.

Alle 11 le attività si sono fermate per il grande ospite, Domenico Fioravanti, bicampione olimpico di nuoto nell’edizione di Sydney 2000, nonché Marketing Director del partner tecnico Akron; è stata l’occasione per presentare la squadra agonistica di nuoto, che ha avuto quindi uno scambio sportivo e amichevole con un campione di questo calibro.

Successivamente, è stato il turno della dietista, Serena Manzocco, e del suo Laboratorio dei sapori, con il quale ha potuto avvicinare grandi e piccini al mondo dell’alimentazione tramite giochi ed esperienze sensoriali.

La pausa pranzo organizzata dal Bar “Il Sole Curioso”, interno all’Orangym, con un abbondante aperitivo ha permesso di ricaricare le batterie prima di riprendere all’aria aperta con le attività di Indoor Cycling e Cross Training, la presentazione e dimostrazione di MMA (Mixed Martial Arts) da parte di NO.BA Team Canelli, in vasca con le lezioni di Acquawellness e Acquakick e in sala con le attività musicali di Strong by Zumba e Bomba Latina.

La salute del corpo, però, passa anche dalla cura dello stesso: per questo, il Centro Benessere Relux, situato all’interno dell’impianto sportivo ha offerto, durante tutta la giornata, consulenze gratuite, prove tecnologiche viso o corpo, massaggi, oltre che sconti sui pacchetti a disposizione, mentre l' osteopata, Nicoletta Galleano, si è occupata di presentare e spiegare al meglio la funzione dei trattamenti osteopatici.

Tutta la giornata si è svolta rispettando le norme anticontagio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium