/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 23 settembre 2020, 18:05

L'astigiano Disarmo a X Factor con "Pillole 2D" conquista i sì di Agnelli, Emma e Hell Raton

All'anagrafe Claudio Luisi, ha convinto tutti i giudici, tranne Mika. "Chi mi ha capito di più è stato Agnelli, Mika viene dal pop, io vivo la musica con introspezione, siamo due mondi diversi"

L'astigiano Disarmo a X Factor con "Pillole 2D" conquista i sì di Agnelli, Emma e Hell Raton

Nell'edizione 2020 di X Factor c'è anche un po' di astigianità. Disarmo, all'anagrafe Claudio Luisi, ha infatti passato il turno delle audizioni, portando sul palco il suo "Pillole 2D".

Disarmo ha ottenuto il sì di tre giudici: Manuel Agnelli, Emma Marrone e Hell Raton. A non essere convinto, invece, è stato Mika.

"Penso che il giudice che ha capito di più di me e del mio brano sia stato Agnelli. Mika ha espresso giudizi secondo me sbagliati sulla mia voce e sul testo, ma non mi fa rabbia. Viene dal pop, io vivo la musica con introspezione, lui in un mood spettacolare. Siamo due mondi diversi", racconta Disarmo.

Ad ogni modo, l'esperienza sul palco del talent di Sky è stata positiva. 

"Ho pensato solo a portare il mio inedito sul palco, senza l'idea di essere in televisione", continua. Per Disarmo, infatti, è stata la prima esperienza in un talent televisivo.

La prossima tappa del programma saranno i Bootcamp.

Non è la prima volta che l'astigianità fa capolino a X Factor. Nel 2018, infatti, Camilla Musso era riuscita ad arrivare fino agli "Home visit" per la categoria "Under Donne", ma il giudice Agnelli l'aveva poi esclusa.

Chi è Disarmo

Claudio Luisi, in arte Disarmo, eredita la passione per la musica dalla sua famiglia, che lo divide tra gli ascolti di musica classica e gospel. Si diploma all’età di 13 anni al conservatorio di Genova e nell’adolescenza si appassiona alla musica rock iniziando a scrivere i primi inediti e militando in diverse band. Termina l’accademia canto musica e spettacolo di Torino nel 2011, anno in cui, con la formazione Infranti Muri, è tra i 9 artisti selezionati per Sanremo Giovani con il suo brano “Contro i giganti” grazie al quale si esibisce per 3 puntate a Domenica In ed entra nella compilation Sanremo 2011.

Nel 2012 scrive “Non ti lascio”, brano che viene inserito nella programmazione di MTV Music, e nello stesso anno pubblica da indipendente il suo primo album solista. Continua a collaborare come interprete, autore e compositore in alcune band, vincendo diversi concorsi tra i quali lo Standing Ovation Contest aggiudicandosi l’esibizione al concerto di Vasco Rossi dell’1 Luglio al Modena Park, e Fiat Music, iter che vede il progetto artistico aggiudicarsi la finale sul palco Ariston e il premio della critica Fonoprint. A gennaio 2020 esce il nuovo singolo Pillole 2D per Fonoprint.

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium