/ Attualità

Attualità | 19 ottobre 2020, 09:45

"Mi sento preso per i fondelli". Il sindaco di Asti, Maurizio Rasero commenta il nuovo Dpcm del Governo [VIDEO]

Nel mirino del primo cittadino, soprattutto il coprifuoco in vie e piazze che secondo Conte, spetterebbe ai sindaci

"Mi sento preso per i fondelli". Il sindaco di Asti, Maurizio Rasero commenta il nuovo Dpcm del Governo [VIDEO]

Ancora una volta il Dpcm del Governo, fa arrabbiare (per usare un eufemismo) il sindaco di Asti Maurizio Rasero che questa mattina ha postato su Facebook un video di esternazione.

"Mi sento preso per i fondelli, ha esclamato, ho atteso il Dpcm come tutti voi, prima era atteso alle 18, poi alle 20, poi alle 21.30.

Ancora una volta - ha spiegato Rasero che non ha usato mezzi termini - il buon Ponzio Pilato ha di nuovo fatto lo scaricabarile trasferendo sui sindaci le responsabilità che evidentemente sono del Governo".

Nel mirino di Rasero la notizia che saranno i sindaci a decidere di chiudere vie e piazze ritenute a 'rischio movida'.

"Dire a noi di chiudere vie e piazze e provvedere al coprifuoco non ha senso. Non sono i sindaci a controllare le forze dell'ordine ma i prefetti".

B.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium