/ Cronaca

Cronaca | 23 novembre 2020, 12:26

Arrestato per rapina il diciassettenne già responsabile di svariati roghi d’auto

La notifica della custodia cautelare in carcere gli è stata comunicata in una Comunità dell’Alessandrino cui era stato assegnato

Arrestato per rapina il diciassettenne già responsabile di svariati roghi d’auto

Questa mattina, personale della Squadra Mobile della Questura di Asti ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa per il reato di rapina dal Tribunale della Libertà presso il Tribunale dei Minorenni di Torino, a carico del diciassettenne astigiano già indagato per essere l’autore dei numerosi roghi di auto avvenuti in città nelle scorse settimane.

Il ragazzo è stato tratto in arresto ad Alessandria, presso una Comunità dove attualmente dimorava, in relazione ad una rapina perpetrata il primo agosto scorso nel parco della Resistenza a danno di un 60enne astigiano al quale il minore aveva sottratto uno zaino che la vittima aveva appoggiato accanto a sé su una panchina.

L’attività d’indagine svolta dal personale della Squadra Mobile ha consentito di risalire al minorenne, segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Torino che ha accolto le istanze e, sulla base dei gravi indizi di colpevolezza ed in considerazione del pericolo di reiterazione del reato, ne aveva chiesto la custodia in carcere. Domanda inizialmente respinta dall’Ufficio Gip del Tribunale dei Minori.

In seguito a quel primo rigetto, la Procura aveva presentato appello e, per effetto delle informative nel frattempo redatte da Polizia di Stato e Carabinieri in merito alle sue responsabilità nei molteplici roghi di auto avvenuti tra il 5 settembre e il 14 ottobre, la richiesta di custodia cautelare è stata accolta. Attualmente il diciassettenne si trova presso l’istituto minorile Ferrante Aporti di Torino.

Gabriele Massaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium