/ Cronaca

Cronaca | 25 novembre 2020, 18:50

L'Arma dei Carabinieri di Asti si tinge di arancio. Un faro contro la violenza sulle donne (FOTO E VIDEO)

Durante il lockdown i Carabinieri di Asti sono intervenuti per 4 casi di codice rosso. Nell'anno anche 30 episodi di maltrattamenti in famiglia e 11 violenze sessuali

Galleria fotografica a cura di Merfephoto

Galleria fotografica a cura di Merfephoto

Si è illuminata di arancione la facciata dell'Arma dei Carabinieri di Asti, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 

Un faro, simbolico e reale, acceso su questo tema così importante. Un segno tangibile di grande vicinanza, insieme al Soroptimist.

Come ogni anno, per dire no alla violenza contro le donne, il Soroptimist International d’Italia sostiene, infatti la campagna internazionale Orange the World promossa da UNWomen e dalla Federazione Europea del Soroptimist: da oggi 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza al 10 dicembre, giornata internazionale per i diritti umani (che coincide con il nostro Soroptimist Day), sono partiti i 16 giorni di attivismo per realizzare iniziative ed azioni di sensibilizzazione utilizzando in tutta la comunicazione il colore arancione, simbolo di un futuro senza violenza di genere.

L'accensione e l'intervista al Comandante provinciale Pierantonio Breda

 

I numeri dell'Astigiano confermano che si tratta di episodi atroci ancora troppo diffusi. 

Nel 2020 i Carabinieri della provincia di Asti hanno proceduto per 63 casi di “codice rosso”, 30 episodi si riferiscono a maltrattamenti in famiglia, 9 a stalking, 11 a violenze sessuali, 3 a revenge porn e 10 a lesioni personali in ambito domestico. 13 di questi casi sono avvenuti ad Asti e gli altri nel territorio provinciale", spiega il Tenente Colonnello Pierantonio Breda, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Asti. 

Nel periodo più rigido del lockdown della scorsa primavera i Carabinieri sono intervenuti in 4 casi di “codice rosso” tutti avvenuti in piccoli centri della provincia.

Numeri che confermano quanto siano necessarie questa Giornata e la grande campagna di sensibilizzazione sottesa a questo evento.

Betty Martinelli - Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium