/ Attualità

Attualità | 16 febbraio 2021, 17:05

Il sindaco di Castelnuovo don Bosco, Antonio Rago, risponde ai sindacati dopo la richiesta di commissariamento della Casa di Riposo

"Non mi hanno mai chiesto un incontro. Serve aiuto, non polemiche". Da diverse settimane ormai la struttura è Covid free

Il sindaco di Castelnuovo don Bosco, Antonio Rago, risponde ai sindacati dopo la richiesta di commissariamento della Casa di Riposo

La Casa di riposo San Giuseppe di Castelnuovo don Bosco è, da diverse settimane Covid free e della struttura si è parlato spesso negli ultimi mesi, anche con scontri accesi tra Amministrazione e minoranza.

Casi Covid, diminuzione di ospiti, direttrice sanitaria 'latitante' e diversi botta e risposta su social e giornali.

A novembre il sindaco Antonio Rago con una lettera aperta, aveva spiegato, intanto, che la Casa di Riposo San Giuseppe non era struttura comunale e che il sindaco, a seguito bando, si limitava a nominare i componenti del CdA, pensando sempre a tutelare, in qualità di responsabile della salute pubblica, i cittadini.

I sindacati chiedono il commissariamento della San Giuseppe

Ieri, 15 febbraio, si è tenuto uno sciopero del personale dipendente della Casa di soggiorno San Giuseppe e del personale Kcs Caregiver che ha l'appalto dei servizi.

Cgil, Cisl e Uil con una nota hanno chiesto il commissariamento della struttura e rimarcato che da mesi chiedono un incontro per conoscerne il destino, senza ricevere risposte. I sindacati lamentano il blocco degli inserimenti e un silenzio considerato di scarso rispetto per i lavoratori e chiedono al sindaco di agevolare il  percorso a tutela della cittadinanza e dell’aumento dei servizi offerti ad anziani e bambini del territorio.

La Casa di Riposo ha una nuova direttrice sanitaria

"Perché si concentrano sulla nostra struttura? - Si chiede il sindaco Rago che aggiunge - non mi hanno mai chiesto un incontro. A me preoccupano principalmente i lavoratori e gli anziani".

Qualcuno in realtà, come conferma lo stesso sindaco, è rimasto a casa dopo la scadenza del contratto.

"C'è anche una nuova direttrice sanitaria, spiega Rago, che sta sistemando le cose che durante l'emergenza nn sono certo state perfette, come in altre strutture. Ora è tutto a posto e da diverso tempo siamo Covid free".

"La Asl To5, ha bloccato nuovi ingressi per via della pandemia, ma mi sto attivando con la commissione di vigilanza, affinché controlli la situazione e certifichi sia tutto in regola".

"Serve aiuto, non ostacoli"

E tende la mano ai sindacati: "Devono aiutare non ostacolare, quando parlano di commissariamento forse non sanno cosa dicono, possono solo peggiorare la situazione. Desidero riportare tutto alla normalità, sono disponibile ad in incontro, ma devono chiederlo".

Rago ricorda di avere partecipato a tutti gli incontri in Prefettura. "La direzione della casa di riposo non c'era, ma io sì".

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium