/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 25 febbraio 2021, 17:34

Torna in vita dopo 13 anni “Il gioco del Palio di Asti” con una versione esclusiva e limitata

L’idea è nata nel settembre 2008 grazie a Massimo Lazzarino e Francesco Emanuel Pellitteri. Il gioco sarà di nuovo disponibile nella versione in scatola con alcune revisioni

Il gioco del Palio di Asti

Immagini di archivio

A 13 anni dalla sua prima stampa, torna “Il gioco del Palio di Asti”. L’idea, nata nel settembre 2008 grazie all’intuizione di Massimo Lazzarino e Francesco Emanuel Pellitteri, aveva preso forma nella versione in scatola con 250 copie, esaurite in pochissimo tempo.

Oggi, febbraio 2021, il gioco è stato ristampato artigianalmente dagli autori stessi con alcune revisioni e un numero di copie limitato. Le pedine sono le stesse della versione originale, mentre il resto è stato riadattato a dimensioni "da tavola" grazie alla grafica di Francesco Emanuel Pellitteri.

Il gioco si presenta con 21 pedine rappresentanti Rioni, Borghi e Comuni del Palio di Asti si sfidano in batterie su una Piazza Alfieri quadrettata, avanzando grazie al lancio dei dadi e aiutandosi strategicamente con le “Carte Corsa”, che possono aiutare chi le usa o danneggiare gli avversari.

Gli autori hanno affermato di voler lanciare una versione commerciale a più ampia tiratura, ma per la realizzazione del progetto avranno bisogno di sostegno, quindi… tempo al tempo.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium