/ Sport

Sport | 06 aprile 2021, 13:36

Il Panathlon Club celebrerà online i 100 anni di attività del C.A.I. astigiano

Ufficialmente nato il 12 marzo 1921, vide l’inizio delle attività nel mese di maggio

Un gruppo di soci CAI con l’attuale Presidente Franco Gherlone

Un gruppo di soci CAI con l’attuale Presidente Franco Gherlone

A quasi sei mesi dall’ultimo evento in presenza di metà settembre, giovedì torneranno in calendario, in videoconferenza, le Conviviali del Panathlon Club Asti. Si ripartirà parlando di sci/alpinismo in occasione dei 100 anni di attività del C.A.I. astigiano, ufficialmente nato il 12 Marzo 1921 (con il rag. Passerini ad inoltrare la domanda di affiliazione al CAI regionale), e che ebbe la prima sede in Via XX Settembre angolo Via Solari con l'ufficializzazione, nel successivo mese di maggio, dell'inizio attività della sezione astigiana.

Oltre che il Governatore di Piemonte-Valle d'Aosta del P.I. Maurizio Nasi (che estenderà l'invito a tutti i Club di servizio dell'Area 3) ed il past Governatore Roberto Polloni, in collegamento Zoom, saranno ospiti del Club presieduto da Mauro Gandolfo l'attuale presidente del CAI astigiano Franco Gherlone (socio dal 1974), il vice Silvio Lungo Vaschetto (socio dal 1978) e Carlo Ventura (socio dal 1975). Questi ultimi rispettivamente voce narrante e autore dei testi del filmato di "fresca" realizzazione per il "centenario".

In collegamento anche l’ex presidente del CAI Nazionale Teresio Valsesia del Panathlon Club Club Mottarone, ideatore del “Cammino Italia” che nel 1995 portò oltre 5.000 escursionisti, tra Santa Teresa di Gallura e Trieste, a percorrere in 8 mesi i “sentieri italiani”, per complessivi 6.000 Km., in una sorta di “Autostrada verde”. Ed ancora Claudio Nuti (presidente per una dozzina d'anni del CAI astigiano a partire dal 1991) e "Nanni" Zola medico della 1° spedizione CAI sulle Ande Peruviane del 1981.

E con loro, moderati dall'addetto stampa Beppe Giannini per la "regia da remoto" di Sergio Scuvero, i soci panathleti Alberto Ercole (socio dal 1956), figlio di Fulvio Ercole, per 40 anni (tra il 1948 ed il 1988) ininterrottamente presidente del CAI, e nipote di Michele e Marte Ercole (tra gli 81 soci fondatori del CAI astigiano nel 1921), Antonio Rinetti (Socio dal 1961, dopo il papà Luigi e prima del figlio Lucio), Paolo Artusio Icardi (socio dal 1964) e Luigina Zeppa Gentile (socia dal 1976) della quale sono ben note le imprese in "alta quota" con il marito Franco Gentile (scomparso nel 2010), socio CAI dal 1974, fondatore nel 1968 della Scuola di Sci/Alpinismo.

In occasione della Conviviale di Giovedì 8 Aprile entrerà a fare parte del Club degli sportivi astigiani Denis Guazzo, atleta polivalente con importanti risultati a livello nazionale nel Karate (tra il 1980 ed il 1997 vestendo i colori del CSKS Asti), Twirling (tra il 1985 ed il 1996) e Ciclismo (a partire dal 1998). Riportando a 60 i soci del Panathlon Club Asti, che nell'Aprile 2022 festeggerà il "sessantennale".

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium