/ Sport

Sport | 30 aprile 2021, 17:56

Sport astigiano in lutto per la scomparsa dell’ex cestista Andrea Ravalico

Nei primi anni ‘70 fu una delle colonne portanti della Saclà Asti, che portò ai massimi livelli

Un giovane Andrea Ravalico quando giocava nella Saclà Asti, a fine articolo il team astigiano e una foto recente dell'ex atleta scomparso. Tutte le immagini sono tratte dalla sua pagina Facebook

Un giovane Andrea Ravalico quando giocava nella Saclà Asti, a fine articolo il team astigiano e una foto recente dell'ex atleta scomparso. Tutte le immagini sono tratte dalla sua pagina Facebook

Lo sport astigiano è in lutto per la scomparsa di Andrea Ravalico, classe 1939, che nei primi anni ‘70 fu uno dei pilastri della Saclà Asti, squadra di basket che in quegli anni ottenne ragguardevoli risultati sui più importanti parquet. Triestino di nascita, dopo aver mostrato eccezionali doti atletiche era approdato all’Ignis Varese con cui aveva vinto lo scudetto, quindi un anno in ‘prestito’ a Vigevano e l’approdo, nella stagione 1969/70 ad Asti dove era diventato un imprescindibile pedina del team.

Terminata la carriera agonistica, aveva continuato a restare nel mondo del basket in veste di allenatore proprio ad Asti, dove si era trasferito in pianta stabile dopo essere stato assunto dall’azienda che sponsorizzava e dava il nome alla squadra. Circa un mese fa era stato ricoverato al Cardinal Massaia per sottoporsi a un intervento, inizio di una degenza resa più ostica da una polmonite con l’aggravarsi delle sue condizioni di salute purtroppo culminate nel decesso. Per certo il suo nome rimarrà nella storia dello sport cittadino, come attestato anche dai molteplici post Facebook con cui ex compagni e appassionati di pallacanestro lo stanno ricordando in queste ore.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium