/ Cronaca

Cronaca | 03 maggio 2021, 07:00

Il weekend ha riportato alla luce nuovi resti di Federica Farinella. Cosa è davvero successo alla modella ritrovata vicino casa?

Le indagini erano state ferme diciannove anni, poi a ottobre i primi ritrovamenti. La famiglia e il criminologo Pace chiedono di riaprire le indagini

La modella in una foto della trasmissione 'Chi l'ha visto'

La modella in una foto della trasmissione 'Chi l'ha visto'

Il week end ha riportato alla luce altri resti di Federica Farinella , la modella trentenne scomparsa nel settembre 2001, subito prima di pranzo, dalla seconda casa di famiglia tra Chiusano d’Asti e Montechiaro.

Indagini ferme per diciannove anni fino a quando a ottobre scorso erano stati rinvenuti, a poche decine di metri dalla casa da dove è scomparsa, un cranio e una tibia che si sospettava potessero appartenere a Federica. Il padre Francesco, che oggi ha 82 anni, aveva subito messo a disposizione il Dna della famigia e a dicembre, le analisi avevano trovato rispondenza, dando così l’input alla famiglia di continuare la ricerca dei resti, affidando l’incarico al criminologo astigiano, Fabrizio Pace.

Al lavoro esperti e unità cinofile

Un’operazione sostenuta da Penelope Piemonte – Associazione Nazionale delle famiglie e degli amici delle persone scomparse – il cui presidente è proprio lo stesso Francesco Farinella, assistito dall’avvocato Benito Capellupo.

Pace, vicepresidente dell’Associazione, ha coordinato in questo weekend una squadra di esperti, con l’ausilio di un’unità cinofila svizzera facente parte dell’Associazione Detection Dogs Ticino, Alle ricerche ha partecipato anche l’entomologo forense Stefano Vanin che si è occupato di vari casi di interesse nazionale tra cui quello di Melania Rea, Yara Gambirasio, Elisa Claps, Viviana Parisi e del piccolo Gioele.

La tana dove sono emersi i resti nel week end

Altri resti sono stati trovati sia sabato che domenica

Sabato sono stati ritrovate altre sei parti dello scheletro della ragazza, ieri, domenica, sono emersi altri resti

“La speranza – ha spiegato Pace che ha personalmente trovato i resti nel week end nei pressi di una tana di cinghiali– è che questi nuovi ritrovamenti possano far riaprire le indagini, non sappiamo perché Federica è morta e se sia arrivata qui da sola. Il nostro obiettivo è trovare il luogo dove si è decomposto il corpo e dovrebbe essere questo. A cinquecento metri da casa”.

Alle ricerche era presente anche la troupe della trasmissione 'Chi l'ha visto' che torna ad occuparsi del caso.

Come è morta questa bellissima ragazza? C’era qualcuno in quel canneto vicino casa?

La vicenda

Era il 2 settembre 2001, quando la giovane, che aveva festeggiato il trentesimo compleanno il 2 marzo, ha lasciato la rivista che stava leggendo in giardino per allontanarsi, con le infradito, senza documenti e senza soldi.

Si apprestava per andare a pranzo e nella seconda casa di famiglia, che abita nel Torinese, c’erano anche gli zii. In pochi minuti è sparita lasciando sul tavolino le amate sigarette con un accendino.

C’era qualcuno che l’ha chiamata nel canneto vicino casa?

Federica voleva fare la modella, aveva tentato diverse strade e conosciuto molti personaggi dello spettacolo con i quali aveva tantissime foto. La voglia di emergere, la partecipazione al Festivalbar del 1992 con Gerry Scotti, il sogno di farne il lavoro della vita e poi la delusione forte dopo lo scandalo Vallettopoli e le accuse per molti dei volti noti che aveva conosciuto, di avere indotto alla prostituzione giovani aspiranti attrici.

Cosa è successo a Federica? E perché non è stata ritrovata prima?

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium