/ Cronaca

Cronaca | 13 giugno 2021, 07:56

Forti boati notturni a San Fedele, esplose due bombe carta contro una villetta

Presumibilmente si è trattato di un ‘avvertimento’. L'abitazione è di proprietà di una nomade sinti attualmente al mare con la famiglia

L'abitazione presa di mira dalle bombe carta

L'abitazione di via Ticino presa di mira (Ph. Efrem Zanchettin - MerfePhoto)

Inquietante episodio in zona San Fedele, dove verso le 23 i residenti hanno sentito distintamente due forti esplosioni. I carabinieri, giunti poco dopo sul posto con i vigili del fuoco, hanno appurato trattarsi di due ordigni rudimentali, verosimilmente di tipo ‘bomba carta’, che ignoti hanno collocato all’ingresso di una villetta unifamiliare sita al civico 42 di via Ticino. L’abitazione è risultata essere di proprietà della trentatreenne A.E., nomade di etnia sinti che da alcuni giorni si trova al mare con la famiglia.

La villetta presa di mira è attigua ad altre abitazioni, che non hanno riportato alcun danno, ed è comunque stata dichiarata agibile dai vigili del fuoco, che non hanno rinvenuto tracce di innesco o sostanza esplodente. Gli unici danni materiali rilevabili sono relativi le due porte d’ingresso (una sulla via e l’altra cui si accede dalla corte condominiale interna) di fronte alle quali sono stati collocati gli ordigni. I carabinieri stanno operando per ricostruire i movimenti registrati nelle ore a cavallo del grave episodio che, viste le modalità, sembra essere stato un avvertimento studiato proprio nel momento in cui l’abitazione era disabitata.

Gabriele Massaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium