/ Sanità

Sanità | 18 giugno 2021, 20:00

Vaccini in farmacia, si parte: "Noi a disposizione dei cittadini, la vera sfida sarà in autunno" [VIDEO]

Il presidente di Federfarma: "Siamo a disposizione del paese come presidio sul territorio"

MerfePhoto

MerfePhoto

Ha preso il via nella giornata di oggi il servizio di vaccinazione nelle farmacie del Piemonte, un ulteriore step per accelerare una campagna vaccinale entrata più che mai nel vivo.

A somministrare le dosi ai cittadini che si prenoteranno sulla piattaforma IlPiemontetivaccina, 500 farmacie, di cui 320 già operative. Soddisfatto il presidente di Federfarma, Marco Cossolo: "Ha un'importanza duplice, per il servizio che i farmacisti che rendono al paese partecipando a una campagna vaccinale che è la nostra salvezza. Ora i contagi sono calati anche per via del caldo, ma la sfida vera sarà settembre e ci mettiamo a disposizione del paese. La campagna vaccinale è la valorizzazione del ruolo del farmacista, con la farmacia presidio del servizio sanitario nazionale sul territorio" spiega Cossolo.

Ogni farmacista che somministrerà i vaccini ha partecipato al corso previsto dal Ministero della Salute.

Per il presidente della Regione Alberto Cirio, il portare i vaccini in farmacia è un motivo d'orgoglio: "Portiamo i vaccini dalle persone e non le persone dai vaccini, questa è la nostra filosofia. Oggi inanelliamo un altro elemento di questa strategia, che certifica un rapporto sempre più virtuoso tra la Regione e le farmacie".

I vaccini somministrati dai farmacisti contribuiranno a "mantenere il target dei 40mila vaccini al giorno che ci permette di superare il milione di vaccini al mese. Entro agosto avremo fatto 5,5 milioni di vaccini, per guardare all'autunno con l'ottimismo di pensare che il Covid appartiene al passato" conclude Cirio.

Il video dei colleghi di TorinOggi

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium