/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 21 settembre 2021, 11:08

Con "Siamo fuori!" la cultura si sposta (anche) nel cortile della Biblioteca Astense

Grazie ad una serie di incontri con autori, e nel fine settimana con un mercatino dei libri, in programma dal 29 settembre al 4 ottobre

Pietruccio Montalbetti, ospite del primo appuntamento della rassegna "Siamo fuori!"

Pietruccio Montalbetti, ospite del primo appuntamento. Nelle immagini a fondo articolo gli altri autori con i rispettivi libri

Grazie alla disponibilità del questore Sebastiano Salvo e del responsabile della “LC Strutture”, la tensostruttura che verrà allestita nel mattino di mercoledì 29 nel cortile della Biblioteca astense per celebrare la ricorrenza di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato, rimarrà montata fino al 4 ottobre, consentendo così all’Ente di organizzare “Siamo fuori!”, una tre giorni speciale di incontri nel cortile della biblioteca, che avrà luogo con qualsiasi condizione meteorologica, con incontri pomeridiani e nel fine settimana il mercatino dei libri.


IL PROGRAMMA DELLA TRE GIORNI

Mercoledì 29 settembre Pietruccio Montalbetti, noto in ambito musicale come leader dei Dik Dik, presenta il suo thriller storico “Il mistero della biciletta abbandonata” (BookRoad editore) nel corso di un incontro condotto dalla giornalista Betty Martinelli.

Milano, 1948. Luca, ex militare ed ex partigiano, dopo la fine della guerra è entrato a far parte dell’NSI, il Nucleo Speciale Investigativo che si occupa di scovare e consegnare alla giustizia criminali di guerra fascisti e nazisti sfuggiti al processo di Norimberga. Una mattina, passando davanti alla basilica di Sant’Eustorgio, nota una bicicletta legata all’inferriata. E così la mattina successiva. E quella dopo ancora. Quando si accorge che è girata alcuni giorni verso destra, altri verso sinistra, Luca inizia a sospettare che quella non sia una semplice bicicletta, ma un messaggio in codice. Ma da parte di chi? E perché?


Giovedì 30 settembre spazio all’autore astigiano Marzio Broda con “Un anno a Tokyo” (Scritturapura). L’autore verrà intervistato dalla giornalista Manuela Caracciolo.

Un italiano che arriva in Giappone per la prima volta si stupirà a ogni passo, fermandosi a fotografare non solo templi o treni superveloci e sopraelevati, ma anche i giapponesi alle prese con le loro normali attività quotidiane. Proprio come fa il turista nipponico quando visita il vecchio continente. Il libro è guida pratica e spirituale, divertente eppure molto seria, in ogni caso indispensabile, per chiunque voglia andare in Giappone o coglierne le usanze.


Venerdì 1 ottobre pomeriggio dedicato ai ragazzi con “I segreti di Acquamorta. Delitto al lago” (Mondadori), l’ultima fatica editoriale di Fabio Geda e Marco Magnone. Appuntamento che vedrà i due autori interloquire con i ragazzi del gruppo “Gli Acchiappalibri” della Biblioteca Astense.

Riva del Lago è sempre piena di turisti, ma è anche il posto in cui vivono Edoardo, Nadia, Liaqat e Rachele, dodicenni diversissimi gli uni dagli altri, con un segreto in comune: le visioni che li colgono nei momenti più inaspettati e non possono fermare. Le hanno tutti nello stesso istante e rivelano sempre indizi fondamentali legati a crimini che accadono attorno a loro. È il modo di comunicare di Orfeo, un ragazzo scomparso la cui morte resta irrisolta: così tenta di continuare a riparare torti e combattere ingiustizie, come faceva quando era vivo. Un giorno, dalla visione di una donna che affoga, i ragazzi si ritrovano al centro di un fitto mistero, che solo loro possono risolvere…

Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 18, ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili, a partire dalle 17, esclusivamente con green pass.

Maggiori dettagli su www.bibliotecastense.it

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium