/ Attualità

Attualità | 11 ottobre 2021, 19:35

Solidarietà alla CGIL anche dall’Associazione Italia Israele

L’ha espressa, in una lettera al segretario Quagliotti, il presidente dell’associazione e già sindaco di Asti Luigi Florio

La sede della CGIL in piazza Marconi, ad Asti

La sede della CGIL in piazza Marconi

Alle molteplici attestazioni di solidarietà giunte alla CGIL astigiana a seguito dell'assalto avvenuto sabato alla sede nazionale del sindacato si aggiunge quella di Luigi Florio, già sindaco di Asti e presidente dell'Associazione Italia Israele, che ha inviato una lettera, che riportiamo integralmente, a Luca Quagliotti, segretario provinciale della Camera del Lavoro.

Caro Segretario,

a nome dell’Associazione Italia Israele e mio personale esprimo piena solidarietà alla CGIL vittima di un assalto squadrista alla sua sede romana durante la manifestazione “No Green Pass” di sabato scorso.

L’aggressione di cui il Vostro sindacato è stato vittima appare ancora più odiosa in quanto avvenuta in un momento in cui la solidarietà nella lotta alla pandemia dovrebbe accomunare tutti, indipendentemente dalle convinzioni politiche.

Quanto accaduto, unitamente alle deliranti manifestazioni di antisemitismo riaffiorate ultimamente anche nel nostro Paese, deve indurre tutti coloro che hanno a cuore le sorti della democrazia rappresentativa e intendono salvaguardare il libero e pacifico confronto delle idee, a tenere alta la guardia contro i facinorosi ed i violenti, che vorrebbero riportare indietro le lancette della storia facendoci risprofondare nel clima d’odio e di persecuzioni su cui la storia ha calato il sipario il 25 aprile 1945.

Un cordiale e solidale shalom!

Luigi Florio - Presidente Associazione Italia Israele

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium