/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 11 ottobre 2021, 09:58

Incentivare turismo ed eccellenze locali con il Distretto del Commercio delle Terre di vini e tartufi

Coinvolti i comuni di San Damiano, Tigliole, Celle e Revigliasco per un rilancio del territorio. Partner dell'iniziativa Ascom di Asti

Incentivare turismo ed eccellenze locali con il Distretto del Commercio delle Terre di vini e tartufi

I Comuni di San Damiano, Tigliole, Celle Enomondo e Revigliasco hanno costituito il Distretto del Commercio delle Terre di vini e tartufi in seguito all’aggiudicazione del bando indetto dalla Regione Piemonte con una proposta risultata tra le migliori dieci a livello regionale.

L’iniziativa, grazie ad una partnership tra enti pubblici e soggetti privati si pone l’obiettivo di incentivare lo sviluppo del territorio, del turismo e delle eccellenze locali e la sua nascita permette così di aumentare l’attrattività, la competitività e il rilancio delle imprese presenti all’interno dei Comuni.

Si tratta di un importante progetto che coinvolge quattro comuni per un totale di 11mila abitanti e 260 attività commerciali che, grazie al finanziamento da parte della Regione Piemonte, si pone l’obiettivo di favorire il turismo e creare opportunità di crescita per le attività e gli esercenti.

Il Distretto del Commercio rappresenta infatti un ambito territoriale al cui interno gli enti pubblici, i cittadini, le imprese e le formazioni sociali liberamente aggregate fanno del commercio un fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione delle risorse territoriali. 

All’interno del Distretto, gli enti pubblici, i cittadini, le imprese e le formazioni sociali si impegnano, attraverso politiche innovative in ambito commerciale, a rafforzare le identità dei Comuni interessati e a rilanciarne l’economia attraverso una strategia condivisa.

I referenti di ciascun comune sono i sindaci Daniele Basso di Tigliole, Giuseppe Contorno di Revigliasco, Andrea Bovero di Celle Enomondo e Davide Migliassso insieme all’assessore Valter Omedè di San Damiano.

All’interno di quest’ottica si inserisce il partner stabile dell’iniziativa, Ascom Confcommercio Asti, che si occupa della formazione gratuita rivolta ai manager di distretto e a tutte le attività che hanno espresso la volontà di aderire al progetto.

Sono infatti terminate da poco le lezioni, tenute da Corrado Attisani, rivolte ai manager di distretto e in futuro verrà avviato un modulo della durata totale di trenta ore dedicato al marketing ed alla comunicazione per le attività commerciali e le imprese che hanno aderito all’iniziativa.

Il Distretto del commercio delle Terre di vini e tartufi sta ancora raccogliendo le manifestazioni di interesse di tutti coloro che vorrebbero aderire al progetto.

L’invito è infatti rivolto al maggior numero di attività commerciali per fare in modo che l’iniziativa coinvolga tutto il territorio. È possibile quindi segnalare il proprio interesse mandando una mail a commercio@comune.sandamiano.at.it e, nel caso di mancata risposta, a distrettovinietartufi@gmail.com

È inoltre possibile rimanere aggiornati sulle attività del Distretto del Commercio alla pagina Facebook Distretto del Commercio delle Terre di vini e tartufi.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium