/ Green

Green | 14 ottobre 2021, 17:25

Parco fruttuoso: i ragazzi del "Penna" tracciano la messa a dimora delle piante da frutto

Ieri nel quartiere di corso Alba per tracciare il posizionamento per la messa a dimora di una settantina di alberi

Parco fruttuoso: i ragazzi del "Penna" tracciano la messa a dimora delle piante da frutto

Il parco fruttuoso mette radici concrete: ieri nel quartiere di corso Alba, gli studenti dell’Istituto Agrario “Penna” si sono ritrovati per tracciare il posizionamento per la messa a dimora di una settantina di alberi da frutto che verranno poi piantati domani mattina. I ragazzi erano accompagnati dai loro insegnanti e “guidati” dal drone del geometra Pierfranco Verrua.

Il Parco Fruttuoso è un progetto nato su proposta dell’associazione “Il dono del volo” e Banca del Dono con il Comune di Asti e si realizzerà grazie alla collaborazione con l’Istituto Agrario Penna, con il “Comitato corso Alba” (che riunisce la comunità della zona) e la Parrocchia Sacro Cuore, con l’obiettivo di creare un luogo che avvicini le persone al territorio e agli spazi verdi.

All’incontro erano presenti l’assessore alle Politiche Sociali Mariangela Cotto, i ragazzi dell’Istituto Agrario Penna con i professori Federico Calizzano, Roberta Cantatore, Luisella Conta, Angelo Demaria, Calogero Firrigno, Paolo Mazza, Maurizia Mazzucco,  Valerio Musica  e Sergio Secco.

Presenti anche tre rappresentanti del “Comitato Corso Alba”,  Renato Damosso,  Maurizio Rinaldi e Franco Rapetti.

Il Parco Fruttuoso non sarà soltanto un terreno per la raccolta della frutta: sarà anche attivazione della comunità, occasione di incontri fra gli abitanti del quartiere ed i ragazzi delle scuole;  sarà condivisione, volontariato, convivialità, caratteristiche positive che mettono in evidenza le grandi potenzialità della città di Asti che si presenta come candidata a Capitale Europea del Volontariato per il 2023”.

Abbiamo deciso di chiamarlo Parco Fruttuoso - dichiarano il sindaco Maurizio Rasero e l’assessore Mariangela Cotto, perché oltre ai frutti prodotti dalle piante si raccoglieranno i frutti dei valori che abbiamo ereditato”.

Il Parco verrà inaugurato sabato 23 ottobre alle 14,30, con la messa a dimora degli ultimi tre alberi.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium