/ Cronaca

Cronaca | 28 novembre 2021, 07:20

Dopo gli atti vandalici di venerdì notte, preoccupa la situazione del Movicentro di Asti

Un ragazzo ha spaccato i vetri di un bus e allagato gli interni con un idrante. Ma non è il primo caso. Il locale all'interno chiede maggiori controlli. Alcune telecamere sono state manomesse

Foto Simone Gullotta (Fb)

Foto Simone Gullotta (Fb)

È stata una serata di 'devastazione', quella tra venerdì e sabato al piano terra del Movicentro, la stazione degli autobus gestita sia da Asp che dalle società astigiane di trasporto.

Dalle telecamere di sorveglianza è emerso che un ragazzo, tra le 22.45 e le 23.30, dal lato ferrovia ha rotto i vetri di un autobus per poi srotolare gli idranti e allagando qualche mezzo procurando seri danni.

Al piano superiore nel locale all'interno c'era movimento e persone che si divertivano con cena e musica, ma non si sono accorti del fatto.

Sono diverse le criticità all'interno del Movicentro

Purtroppo la situazione del Movicentro desta qualche preoccupazione. Qualche giorno fa era stato appiccato un incendio nei pressi delle scale mobili e qualcuno avrebbe divelto delle telecamere e sollevato dei pannelli della controsoffittatura.

La richiesta di controlli viene fatta anche da Massimo, titolare de Lo Stecco, locale all'interno del Movicentro che, dopo i fatti vandalici di venerdì notte scrive su Facebook: "Noi conviviamo e facciamo di tutto per isolarci da questa gente che comunque continua a agire liberamente… Abbiamo un locale proprio sopra il Movicentro che sta funzionando benissimo solo per merito nostro, mancano i controlli".

A ribadire il concetto anche Elda: "La stazione dei bus è il Bronx in qualsiasi ora, anche in pieno giorno. Basta recarsi per vedere chi bazzica. Gente che bivacca, spesso ubriaca. Impossibile sedersi sulle panchine davanti ai bus, impensabile andare in sala d'attesa."

Simone, che ha scattato le foto, rimarca: "Di notte le luci del movicentro (almeno la parte degli stalli dei bus) vengono spente, per poi riaccendersi verso le 5.30/6 del mattino... Sembra proprio un invito per i delinquenti, un posto sicuro per fare tutto ciò che vuoi".

La vicenda probabilmente approderà al tavolo per l'ordine e la sicurezza. Questa mattina sul posto anche il presidente Asp Fabrizio Imerito: "Sarà la polizia a fare luce, le telecamere lo hanno ripreso chiaramente. Un bel disastro, abbiamo fatto denuncia e avvisato il sindaco".

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium