/ Solidarietà

Solidarietà | 30 novembre 2021, 07:34

L'astigiano Mauro Imbrenda nuovo presidente nazionale del Centro Lions raccolta occhiali usati

Il centro, uno dei tre presenti in Europa, venti al mondo, si occupa di ridare vita a occhiali inutilizzati per regalarli ai bisognosi

L'astigiano Mauro Imbrenda nuovo presidente nazionale del Centro Lions raccolta occhiali usati

È astigiano il nuovo presidente del centro italiano Lions di raccolta occhiali usati.

Si tratta di Mauro Imbrenda, socio del Lions CLub Asti - Storici, Artisti e Presepisti. eletto nei giorni scorsi dall'assemblea nazionale. 

Il centro ha distribuito nel mondo ai bisognosi oltre 4 milioni di occhiali in 18 anni e si accinge a nuovi e straordinari progetti sotto la guida per il prossimo triennio del nuovo presidente.

Il centro è una vera e propria eccellenza del volontariato, basti pensare che è uno dei soli tre presenti in Europa, uno dei venti al mondo, nato diciotto anni fa da un sogno del presidente uscente, Enrico Baitone, ha sede a Chivasso nel ex villaggio tav e vede coinvolti moltissimi volontari, Lions e non, che hanno portato avanti questo lavoro paziente ed incessante di raccolta, lavaggio e pulitura degli occhiali, catalogazione e ridistribuzione. "Tutto questo perché - dice Imbrenda - consegnare un occhiale ad una persona vuol dire consentirgli di rivedere, studiare, lavorare".

L'operazione avviene gratuitamente, non si corrisponde nulla per ricevere gli occhiali in qualunque parte del mondo. I costi sono totalmente sostenuti dai Lions italiani che, coordinati dal consiglio d'amministrazione portano avanti quest'importante azione sociale. 

Il nuovo presidente, socio del Lions International da ventuno anni assume quest'incarico nazionale, dopo dieci anni dalla presidenza nazionale del Leo CLub, sodalizio giovanile del Lions International.

Enorme è la soddisfazione del club astigiano di appartenenza per il prestigioso incarico assunto. "Al mondo ci sono un milione quattrocento mila soci lions, settecentocinquanta distretti con un governatore ma solo venti centri di raccolta" afferma la presidente Raffaella Ferrari" - "I Lions sono sempre stati definiti, dal 1923 per volontà di Ellen Keller, cavalieri dei non vedenti nella lotta contro l'oscurità. Asti e il nostro club in particolare, avrà uno dei più importanti nelle proprie fila."

Il nuovo consiglio d'amministrazione è composto da undici membri provenienti da tutta Italia, affiancato da un comitato esecutivo di 17 membri, che per il prossimo triennio avranno l'onore di essere al servizio dei Lions Italiani ma soprattutto dei più bisognosi.

Tra i progetti presentati dal nuovo presidente la diffusione sul territorio nazionale del progetto "Un paio d'occhiali per tutti" che grazie a partner quali Croce rossa e Caritas permetterà a tutti i Lions italiani di intervenire sul proprio territorio aiutando coloro i quali un paio di occhiali non possono permetterselo.

Per informazioni è possibile visitare il sito internet www.raccoltaocchiali.org oppure scrivere a cda@raccoltaocchiali.org

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium