/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 04 dicembre 2021, 13:02

A Nizza Monferrato il Natale è solidale e bello con le creazioni dei ragazzi del Centro Diurno Cisa Asti Sud

Con l'iniziativa ‘Dal campo alle vetrine attraverso mani che si intrecciano’, si abbelliscono i negozi e si aiutano le famiglie più bisognose

A Nizza Monferrato il Natale è solidale e bello con le creazioni dei ragazzi del Centro Diurno Cisa Asti Sud

Dal campo alle vetrine attraverso mani che si intrecciano’. A Nizza, grazie alla creatività dei ragazzi del Centro Diurno del Cisa Asti Sud, sono nati i presepi di Natale realizzati con le foglie del mais. Un progetto realizzato in collaborazione con il Comune, Associazione Commercianti, Ufficio del Turismo Iat e associazioni di volontariato.

Ciò che non serve dalla pannocchia è stato trasformato grazie alle abilità dei ragazzi in piccole opere che descrivono il presepe e la Sacra Famiglia. I commercianti hanno messo in vetrina i personaggi creati che diventano così strumento di solidarietà. Con la loro vendita si aiuteranno le famiglie in difficoltà e più bisognose.

Del progetto ha parlato questa mattina nella consueta conferenza stampa settimanale, l’assessore Ausilia Quaglia che ne ha sottolineato il grande insegnamento solidale.

Il neo assessore al Turismo, Arturo Cravera ha rimarcato con entusiasmo la collaborazione con l’Associazione Commercianti Nizza col Cuore. “Addobba il nostro dicembre con splendide iniziative ed eventi degni di nota. Le luminarie in 3D arricchiscono le nostre strade e, anche con la collaborazione con il Centro Diurno, direi che Nizza è ripartita”.

Concetto rimarcato anche dall’assessore Valeria Verri che ha spiegato che anche l’Albero in piazza del Comune è all’insegna del riuso. “Abbiamo i nostri addobbi con materiale riciclato e, grazie ai ragazzi del Centro abbiamo 30 decorazioni nuove”.

Per Maurizio Martino, presidente del Consiglio e delegato alla Promozione del Territorio “L’iniziativa dei ragazzi del centro ha un grande valore educativo e valorizza i ragazzi. Le loro creazioni abbelliscono i negozi e chi si aggiudicherà le statuine, farà del bene ai più bisognosi. Con Nizza nel Cuore, la pista da ghiaccio e l’albero si fa sistema e si passano belle feste”.

Andrea Forin, consigliere delegato alle associazioni di volontariato ricorda l’appuntamento con Telethon: “Il 18 e 19 dicembre ci sarà un banchetto solidale con diverse associazioni: Caritas, Gva, Auser, Vides, ex allieve salesiane, e Projeto Corumbà. Proporremo candele, cuori, pettorine per aiutare la ricerca".

 

Allegati gli eventi

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium