/ Solidarietà

Solidarietà | 26 marzo 2022, 13:00

Anche oggi piazza San Secondo è stata colorata dalle bandiere della pace (FOTOGALLERY)

Tradizionale appuntamento a mezzogiorno con il presidio della Rete Welcoming

Galleria fotografica di Merfephoto

Galleria fotografica di Merfephoto

A distanza di un mese dallo scoppio della guerra in Ucraina, anche oggi a mezzogiorno in piazza San Secondo ad Asti è tornato il presidio della Rete Welcoming.

"L'aggressione si è intensificata - spiegano dalla Rete - con un progressivo e drammatico aumento delle violenze, delle sofferenze, delle persone in fuga e delle vittime. Ad un mese dall’inizio del conflitto crediamo sia importante tener viva la speranza per la Pace e proseguire nell’impegno che, come associazioni della Rete Welcoming Asti insieme ad altre realtà del territorio, stiamo portando avanti nell’organizzare settimanalmente il presidio per la Pace No alla guerra in Ucraina, no a tutte le guerre".

Ad oggi aderiscono all’iniziativa: Rete Welcoming Asti, ACLI Asti, Amnesty International Asti, Ufficio diocesano pastorale migranti, Centro Missionario Diocesano, Libera Asti, Rete Asti Cambia, CGIL, Legambiente, ANPI, Ass. Millegocce, Noix de Kola, Pastorale Sociale e del Lavoro, Agedo Asti-Alba, Asti Pride, Collettivo Azione Pace, AGESCI Gruppo Scout Asti 1.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium