/ Attualità

Attualità | 18 luglio 2022, 14:36

"Da dove scendo con la carrozzina di un disabile se il passaggio è occupato da un furgone?"

Ad Asti storie di urbana inciviltà. Un lettore segnala la pessima abitudine del conducente di un furgone spesso parcheggiato in via Mameli

"Da dove scendo con la carrozzina di un disabile se il passaggio è occupato da un furgone?"

“Perché devo cercare il proprietario del furgone, per poter passare con la carrozzina, perché deve bloccare un passaggio importante?”.

Le educate lamentele arrivano da un residente di corso Alfieri, nelle vicinanze di piazza Roma che, più di una volta, per passare con la carrozzina del papà, ha dovuto fare i conti con il furgone di un negoziante dei pressi che molto spesso lo parcheggia in via Mameli, anche per ore, bloccando di fatto il passaggio a chi a piedi o peggio, in carrozzina, deve uscire dai portici della banca.

“Ho provato anche a scendere dallo scalino laterale, non è che ho sempre voglia o tempo di cercarlo – precisa il residente – ma è troppo alto. Certo chi non ha problemi può deviare, però bisogna tenere conto di  disabili, anziani, mamme con i passeggini, non vedenti e non occupare quel tratto di via per tanto tempo”.

Non solo. Recentemente all’arrivo dell’ambulanza, qualcuno ha dovuto nuovamente sollecitare il proprietario del mezzo. “Devo scaricare”, è stata la sbrigativa risposta dell'uomo che ha provveduto a spostare il furgone giusto il necessario per l’operazione di carico della carrozzina.

Peccato però che anche ieri, all’arrivo della segnalazione, il furgone sia rimasto parcheggiato per un’ora e un quarto.

E la carrozzina ferma.

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium