/ Al Direttore

Al Direttore | 02 agosto 2022, 13:43

Alcune riflessioni sul significato del "voto utile"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera relativa gli appelli al voto che si moltiplicano in vista del 25 settembre

Tessere elettorali (Ph. Merfephoto - Efrem Zanchettin)

Tessere elettorali (Ph. Merfephoto - Efrem Zanchettin)

Voto utile? Nell’ambito della sinistra ampiamente intesa, circolano appelli e dichiarazioni che sostanzialmente invitano a votare il Partito Democratico e coalizione annessa. Invito rivolto - anche a chi si sente molto distante dal Pd - almeno per quanto riguarda la quota uninominale, al fine di impedire che la destra possa sfondare i 2/3 della rappresentanza parlamentare e manomettere la Costituzione a suo piacimento.

Si potrebbe osservare che questo esito nefasto, se si verificasse, sarebbe una diretta conseguenza del Rosatellum, il sistema elettorale che deriva il suo nome da tal Ettore Rosato, all’epoca esponente del Pd prima di passare a Italia Viva. Ma bando alle recriminazioni, anche se ammettere i propri errori sarebbe un’ottima pratica. Veniamo al presente.

Delle due, l’una.

O siamo effettivamente di fronte al rischio di una deriva fascistoide, e allora si applichi una strategia da Cln. Nel Cln parteciparono tutti, dai comunisti ai monarchici, con l’unica discriminante di essere contro Mussolini e il suo regime. Si sapevano le differenze ma era tutto rimandato a dopo, a quando sarebbe stata conquistata la democrazia. Questa logica oggi impone un fronte anti-destre che, se ce la fa ad accettare Brunetta e Gelmini, deve includere anche i 5 Stelle.

Oppure non siamo di fronte a tale pericolo, e quindi il Pd si può permettere di escludere qualcuno per ripicca o per altro. Qualcuno, cioè il Movimento 5 Stelle, che – piaccia o meno – nei punti di programma è senz’altro più vicino alle sensibilità di sinistra rispetto a quei due figuri nominati sopra o ad altri più o meno similari. Dal Reddito di Cittadinanza alla guerra.

E allora se questo rischio non esiste o non è così grave o insomma non tale da far superare alcune discordie, noi respingiamo l’appello al voto utile al mittente e ci riprendiamo piena libertà di voto anche per la quota uninominale.

Si chiama principio di non contraddizione, una cosa non può essere contemporaneamente vera e falsa. E non può essere vera una cosa e vero anche il suo contrario. O no?

Luisa Rasero e Michele Clemente

Al direttore


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium