/ Attualità

Attualità | 19 settembre 2022, 11:58

Giornata nazionale Sla: ieri la conclusione. Riflessioni con Vincenzo Soverino, astigiano malato da 16 anni

La Giornata nasce da una sua idea. "Mi presentai in Camera di Commercio e chiesi 6mila bottiglie. Fu solo l'inizio"

Vincenzo Soverino

Vincenzo Soverino

446 casi in Piemonte. Sono tutt'altro che pochi i casi di Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica), nella nostra regione, una trentina nell'Astigiano, persone che combattono contro la malattia e le difficoltà che porta nelle vite di chi è coinvolto.

'Un contributo versato con gusto' 

 

Il giorno dopo la XV Giornata Nazionale SLA, che si è celebrata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, non si spegne il lavoro che Aisla e i suoi partner compiono tutto l'anno.

 

Grazie ai fondi raccolti da "Un contributo versato con gusto", in 14 anni sono stati raccolti  3.370.949,03 euro per aiutare gli associati e le loro famiglie.

Quest'anno in particolare ci sarà un sostegno in più per contribuire al 'caro energia'.

E tantissime città in Italia si sono colorate di verde, illuminando fontane e monumenti, simboleggiando la speranza che la Ricerca possa scoprire la cura.

21mila le bottiglie di Barbera d'Asti in prenotazione nel 2022, un risultato che aumenterà il supporto per i malati.

I partner a fianco di Aisla

A fianco di Aisla, come da 15 anni a questa parte la Regione Piemonte, Camera di Commercio Alessandria Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Unione Industriale della provincia di Asti e il Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato.

 

L'idea dell'iniziativa "Un contributo versato con gusto", parte da un'idea di Vincenzo Soverino, già vicepresidente nazionale di Aisla, combattente e grintoso nonostante la Sla sia sua compagna di viaggio da circa 16 anni.

INTERVISTA

 

Come è arrivata l'idea?
Quindici anni fa mi presentai nell'ufficio di Mario Sacco, allora presidente della Camera di Commercio di Asti e gli chiesi: "Mi regali 6mila bottiglie di vino?". Lui mi rispose affermativamente e iniziò la Giornata Nazionale con la Barbera. Le bottiglie avevano l'etichetta personalizzata della Giornata e siamo andati avanti così per diversi anni e poi grazie all'amicizia con l'allora assessore regionale all'Agricoltura, Giorgio Ferrero, subentrò anche la Regione che mi ha aperto le porte del Consorzio ecc.

Quanti sono i malati di Sla ad Asti

I dati oscillano, ci sono momenti molto bui come l'inverno dove abbiamo toccato 42 unità che è tantissimo perché la media nazionale dice che sono ammalate 8 persone su 100mila abitanti, noi avendo un territorio di circa 220mila abitanti, siamo purtroppo sopra la media. Si spiega comunque perché rispetto a quando mi sono ammalato io oggi c'è più tempestività nelle diagnosi. 

Come hai scoperto di essere malato?

Ho iniziato con una zoppia e tanta stanchezza, ho girato tutto il Nord Italia, non mi rassegnavo, ma dopo 18 mesi ho avuto la diagnosi e ora sono da anni in sedia a rotelle, non mi arrendo. Ho preso il brevetto di volo, sono presidente di Fly Theraphy, ho fondato ad Asti l'associazione culturale 'Città del sole' e ho fatto per anni il consulente alle Politiche Sociali. Non mi fermo e lo faccio anche per gli altri.

Cosa c'è ancora da fare oltre le Giornate

La malattia è difficile, non c'è cura. Aisla da sempre dà il contributo anche per la Ricerca ma serve farne sempre di più. Ad Asti la situazione è abbastanza buona, abbiamo un percorso Sla con medici che si riuniscono ogni due mesi e cercano di capire gli anelli di congiunzione tra ospedale e territorio.

Le parole del presidente Cirio

Ieri sera alla conclusione della 15esima Giornata Nazionale era presente anche Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte: "Abbiamo seguito una buona abitudine  - ha detto ricordando che l'iniziativa era iniziata con il suo predecessore - e le cose buone non hanno colore politico, sono buone e basta”.

 

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium