/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 19 settembre 2022, 15:03

5 segreti per acquistare cartucce compatibili di qualità

Scegliere le cartucce per la propria stampare può sembrare semplice, quasi banale, ma non sempre lo è

5 segreti per acquistare cartucce compatibili di qualità

Scegliere le cartucce per la propria stampare può sembrare semplice, quasi banale, ma non sempre lo è.

Per le aziende che hanno molte risme di carta da stampare ogni mese, o per il privato che, spesso, si trova a dover fare una manutenzione ordinaria da solo alla propria stampante, l'elemento cartuccia è senza dubbio di primario interesse.

Per chi ha un occhio di riguardo per la qualità e la durata della propria stampante, scegliere la cartuccia giusta è delicato, soprattutto se non si sa se scegliere tra le originali e le cartucce compatibili per stampanti.

Cosa sono le cartucce compatibili per stampanti?

La principale differenza tra le cartucce compatibili e quelle originali sta nella casa produttrice: quelle compatibili, infatti, sono prodotte da brand diversi da quello della propria stampante, ma hanno tutte le caratteristiche tecniche per avere comunque un ottimo funzionamento.

Il caso più conosciuto è quello degli uffici: con decine di documenti da stampare, spesso le aziende preferiscono acquistare cartucce non dello stesso marchio della stampante, ma con caratteristiche simili ed un prezzo inferiore.

Anche a livello di costo la differenza è notevole. Non dovendo ricaricare sui prodotti i costi di struttura, di marketing, di trasporti propri, le aziende che propongono queste soluzioni alternative riescono a rimanere anche ad un costo del 40/50% più basso rispetto alle originali.

Ma qui sorge la domanda delle domande: Le cartucce compatibili possono avere la stessa qualità di quelle originali?

La risposta è . Acquistare cartucce di questo tipo non è una garanzia di qualità e affidabilità, ma ponendo attenzione ai consigli che trovate qui sotto è possibile avere un ottimo prodotto ad un prezzo sicuramente abbordabile.

Cartucce compatibili di qualità: 5 consigli per l'acquisto

Veniamo ora ai consigli pratici per portarsi a casa i migliori prodotti con un rapporto qualità/prezzo che possa consentire una lunga vita alla stampante e un notevole livello di stampa, sia per le stampanti più "casalinghe", sia per quelle più professionali (come per uffici, studi o aziende).

1. Attenzione al prezzo: spesso inganna

Non è un segreto che il primo motivo per cui si vuole acquistare una cartuccia compatibile è proprio il prezzo basso. Ma attenzione a giocare al ribasso: la qualità richiede sempre un investimento. Abbiamo già detto che le cartucce compatibili sono libere da costi superflui come marketing, strutta aziendale, ecc., ma è anche vero che la componentistica tecnica ha un suo costo, e non può essere dimenticato.

Per avere un prodotto di qualità, una media del 40/50% in meno rispetto a quelle del venditore originale può essere un buon metro di paragone per la scelta.

Al di sotto, tranne casi fortuiti, si rischia di affidarsi a cartucce con componenti tecniche di qualità così bassa da compromettere la tua macchina.

2. Elenco di stampanti compatibili: non è un optional

Ogni cartuccia che si rispetti presenta una lista di stampanti con le quali possono lavorare. Ricorda sempre di tenere sott'occhio questa lista, per fare in modo di essere certi che la tua stampante sia effettivamente attrezzata a montare una cartuccia di questo tipo e non rovinare la macchina.

3. Test dell'affidabilità: recensioni online

Si, sappiamo cosa puoi pensare: le recensioni sono soggettive, possono essere pilotate, e molto altro. Normalmente è vero. Ma è vero anche nella massa dei commenti lasciati online non è così difficile scoprire quali di queste sono recensioni reali e affidabili (il tono usato ad esempio, la presenza di prove fotografiche, affidabilità di chi scrive).

Possono essere un ottimo indicatore della bontà di un prodotto, soprattutto quando si parla di costo e di qualità di stampa.

4. Provenienza: il viaggio dal produttore alla tua stampante va monitorato

Fondamentale è un passaggio veloce per scoprire da dove vengono le tue cartucce compatibili nuove: paese di provenienza, azienda, trasporto. Tutti questi sono indicatori importanti della qualità del prodotto che ti arriverà.

E una particolare nota riguarda il luogo virtuale di provenienza: parliamo di marketplace o di privati che vendono online? Anche in questo caso è fondamentale capire da quale mano passa la cartuccia, per non avere brutte sorprese.

5. Cartucce compatibili o rigenerate: presta attenzione in fase di acquisto

Non parliamo qui di un dettaglio trascurabile: le cartucce esaurite sono cartucce che, una volta esaurite, vengono lavorate per rimpiazzare le parti danneggiate e usurate, e poi rivendute sul mercato.

In fase di acquisto è importante essere certi della trasparenza del venditore, che deve indicare quale dei due modelli sta mettendo sul mercato.

Un ultimo consiglio per il tuo acquisto di cartucce compatibili?

É molto semplice in realtà: affidati a dei professionisti. Non ti sarà difficile capire chi effettivamente ha una buona reputazione online, come professionista o portale, e che può consigliarti il modello più giusto per le tue esigenze.

Il costo rimane sempre inferiore rispetto alle originali, è vero, e i consigli qui sopra sapranno evitarti brutte sorprese. Ma chiedere ad un professionista del settore rimane sempre la scelta migliore che si possa fare.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium