/ Politica

Politica | 19 settembre 2022, 15:11

Chiara Gribaudo (PD): “La transizione ecologica non ha più tempo, bisogna agire adesso” [FOTO E VIDEO]

Incontro ieri sera nell’ambito della “Festa democratica di Alba”. Presente anche Carlin Petrini: “La sostenibilità deve essere una rivoluzione culturale, per noi e per l’economia”

Gribaudo e Petrini nel corso dell'incontro

Gribaudo e Petrini nel corso dell'incontro

Si è svolto domenica 18 settembre, nella nuova sala “Beppe Fenoglio” al Cortile della Maddalena, l’incontro dal titolo “La transizione ecologica”, condotto dall’On. Chiara Gribaudo, deputata del Partito Democratico e membro della XI commissione lavoro pubblico e privato, attualmente capolista per il collegio plurinominale delle province di Cuneo-Alessandria-Asti e che ha visto come ospiti: Carlin Petrini, padre fondatore di Slow Food, Mauro Berruto, ex-CT della nazionale italiana di pallavolo, docente della Scuola Holden e capolista nelle liste del PD per il collegio della Città metropolitana di Torino e in video conferenza, Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna.

All’incontro che ha visto una sala gremita in ogni ordine di posto, erano presenti tra gli altri nel pubblico, anche Andrea Ghignone, candidato PD al collegio uninominale Piemonte 2 e Maurizio Marello, ex sindaco di Alba e attualmente consigliere della Regione Piemonte.

Nel suo intervento, Carlin Petrini tra i vari temi trattati, ha parlato di sostenibilità, esordendo con “Non se ne può più, tutti che parlano che tutto deve essere sostenibile” spiegando poi, che è sbagliato come viene interpretato il termine, che trae le sue radici dalla parola inglese sustain, che in realtà nel suo significato intrinseco, da un valore di durata nel tempo al senso di sostenibilità. Tant’è, ha spiegato che “i francesi usano il termine durable, che significa durabilità, questo è il vero senso della parola sostenibile, questa è la vera differenza, tutto il resto sta diventando un tormentone sul quale non si capisce dove si vada a parare”.

“Il significato è – prosegue Carlin Petrini  che qualsiasi iniziativa, in forma personale, individuale, collettiva, istituzionale, politica, associativa, che noi intraprendiamo abbia dei risultati che durino di più nel tempo e questa è un rivoluzione culturale”. Il sociologo e gastronomo ha quindi spiegato che siamo cresciuti in una dimensione che previlegia la poca durabilità, facendo l’esempio dell’uso dei prodotti quotidiani, come l’abbigliamento e come siano piano piano scomparsi una serie di artigiano come i calzolai o chi faceva rammendi. Per questo motivo, Carlin Petrini, spiega che la vera sostenibilità deve essere una rivoluzione culturale nel modo di agire e pensare e di riflesso anche dal punto di vista dell’attuale concezione dell’economia.

 

A latere dell’incontro abbiamo chiesto all’On. Gribaudo, in merito alla transizione ecologica, se si possono conciliare ambiente e sviluppo. L’incontro si è svolto, inoltre, nella ricorrenza della “giornata internazionale dell'equal pay day”, abbiamo chiesto a Chiara Gribaudo, che è prima firmataria di una legge che porta il suo nome sulla parità salariale, di parlarcene.

L’incontro si è svolto nell’ambito della “Festa democratica di Alba”, che proseguirà martedì 20 settembre, alle ore 18, nella la Sala Congressi di Piazza Medford ad Alba, con il confronto e dibattito sulle imminenti elezioni politiche del 25 settembre prossimo, a cui interverranno i candidati del PD: Andrea GhignoneChiara GribaudoMauro Calderoni e Bruna Sibille

A seguire, sempre martedì 20 settembre, alle ore 20.30, ci sarà la cena democratica presso l’Osteria Sociale Montebellina in via Montebellina 25/1, ad Alba.

Per informazioni e prenotazioni:

https://www.pdalba.it/cenadem/ 
circolo@pdalba.it 

I.P.E.


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium